AFFLICTION GATE – Shattered Ante Mortem Illusions

AFFLICTION GATE – Shattered Ante Mortem Illusions

 
Gruppo: Affliction Gate
Titolo: Shattered Ante Mortem Illusions
Anno: 2012
Provenienza: Francia
Etichetta: Metal Inquisition Records
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Memories Of Battlefield
  2. Aftermath Curse
  3. Raven… Never Again
  4. Omega
DURATA: 14:13
 

Amici miei, i francesi Affliction Gate sono tornati: "Shattered Ante Mortem Illusions" è solo un antipasto, solo un ep di un quarto d'ora, successore del primo mini "Severance (Dead To This World)" (2008) e del debutto "Aeon Of Nox (From Darkness Comes Liberation)", ma è bastato e avanzato per farmi venire l'acquolina in bocca.

"Shattered Ante Mortem Illusions" è vecchia scuola, non ci sono cazzi che tengano, sembra di ascoltare gli Asphyx che se la giocano — e si divertono nel farlo — con i Bolt Thrower. L'aura maligna e quella battagliera delle due realtà si fondono nel riffato di Grief, vengono scandite dalle ritmiche pesanti e grevi fornite dal basso di Wayne e dal lavoro di batteria di JP, trovando poi sfogo nella solistica di Bobby; e che dire di Herastratos? Se consideriamo questi musicisti come nuove leve, egli è di sicuro fra i cantanti migliori di tale schiera: espressivo, cattivo e molto vicino alle prestazioni di personaggi che tanto amiamo quali Van Drunen, Willets e Crowley.

Non perderò tempo nell'indicarvi quale brano sia il mio preferito, poiché il lavoro è breve e suona troppo bene per non essere mandato in stato di «play» a ripetizione. Inoltre vanta due collaborazioni non da poco, troviamo infatti Eric Daniels (c'è davvero bisogno che lo presenti?) in qualità di compositore ed esecutore dell'assolo in apertura di "Memories Of Battlefield" e Rogga Johansson (vedi sopra) che a quanto pare ha dato una mano per ciò che concerne la stesura di "Aftermath Curse".

A completare il quadro positivo ci pensano l'ottima produzione che puzza di vecchio, pur sfoderando una intellegibilità del suono ben più che discreta, e la copertina che utilizza il dipinto di Charles Gleyre "Lost Illusions Or Evening Before" (1843).

"Shattered Ante Mortem Illusions" contiene ottimo materiale ed è un acquisto da fare soprattutto per coloro che sono già venuti a contatto con gli Affliction Gate e sono entrati in possesso dell'esordio vero e proprio. Chi invece non avesse ancora quell'uscita, ascolti e faccia suo "Aeon Of Nox (From Darkness Comes Liberation)", ovviamente dovesse però finirvi sotto il naso non lasciatevelo scappare.

 

Facebook Comments