AMORPHEAD – Chaos Expression | Aristocrazia Webzine

AMORPHEAD – Chaos Expression

Informazioni
Gruppo: Amorphead
Anno: 2011
Etichetta: Casket Music
Contatti: www.myspace.com/amorphead
Autore: Mourning

Tracklist
1. Screaminside
2. Depth
3. 5.22
4. Holes
5. Chaos Expression

DURATA: 25:48

AMORPHEAD - Chaos Expression A piccoli passi stanno crescendo gli Amorphead, la formazione calabrese, che nel 2009 si era presentata a noi con l’ep “Psychotic”, oggi ha trovato label, l’inglese Casket Music che sta infatti puntando sui ragazzi facendo uscire il loro secondo lavoro, un nuovo ep intitolato “Chaos Expression”.
Venticinque minuti di musica che confermano le buone impressioni del debutto, il combo formalmente sa come divincolarsi fra metal di ultima generazione e un occhio che guarda indietro, la proposta è ancora un thrash/death massiccio, compatto in cui la forza motrice del reparto ritmico solido come un mattone fa la differenza.
Decisamente adeguata la scelta di non ricorrere a un continuo tupa-tupa o alle ormai note serie di blast-beat, l’incedere fornito ai pezzi è vario, ben orchestrato e attento nel mettere i puntini sulle “i”.
Sono la cura dell’arrangiamento, un riffing che sa sfruttare sia l’impianto melodico (“Holes”) sia quello più tagliente, aggressivo, dissonante (“Screaminside” e “Chaos Expression”) a fare la differenza in positivo.
Altra nota che fa segnare un miglioramento risiede nella solistica, era già discreta due anni fa, adesso nel suo innestarsi “pulitino”, heavy-oriented riesce ad aggiungere quel quid in più, bello il lavoro svolto a esempio nell’adornare “Holes” e lo strumentale “5.22” con l’unica pecca da segnalare che risiede dietro il microfono, le linee proposte sono sin troppo standard, poggiano anche bene sui pezzi ma mancano di dinamiche o cambi che ne spezzino la forma ripetitiva, peccato perché a grinta Emiliano sta messo davvero bene.
Corredato dalla produzione dei Sound Farm Studio, ormai una garanzia di qualità da anni, “Chaos Expression” è un buon passo in avanti per una band, gli Amorphead, che sta maturando sul campo, non ci resta quindi che attendere adesso lo step più importante, il full, con quello vedremo se riusciranno a confermare le aspettative riposte nel loro operato.