ANCESTORS – Of Sound Mind

 
Gruppo: Ancestors
Titolo: Of Sound Mind
Anno: 2009
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Tee Pee Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. From Nothing
  2. Mother Animal
  3. Not The Last Return
  4. Bounty Of Age
  5. A Friend
  6. The Trial
  7. Challenging
  8. The Ambrose Law
DURATA: 01:11:26
 

Gli Ancestors sono una band americana che interpreta lo stoner-doom in chiave atmosferica, personale e con un primo album all'attivo che ne aveva messo in luce le qualità. Queste qualità hanno trovato conferma nel loro nuovo e da poco rilasciato "Of Sound Mind", un'ora e dieci minuti di musica di una profondità espressiva illuminante, pregna di passione e malinconia.

La base dell'intero disco si basa su riff monolitici, down-tempo e una solistica ricercata, non complessa ma sempre ben allineata ed emozionante. Gli otto brani che compongono il lavoro — a esclusione dei brevi "From Nothing" e "Not The Last Return" che potrebbero essere considerati tranquillamente intro e intermezzo — sono alquanto sostanziosi e arricchiti da inserti di organo settantiano e violoncello. Ognuno è un viaggio sconfinato che si snoda vivacemente di nota in nota grazie a una varietà compositiva e a un'ispirazione pulsante, merito anche della notevole prestazione di Brandon Pierce dietro le pelli, così classicamente inserito nello stile, come un motore in continua azione dinamica.

"Mother Animal", "Bounty Of Age", "The Trial" e "The Ambrose Law" rappresentano in pratica la parte massiccia di un album decisamente privo di cali, abile nel trovare in sé sempre nuova linfa da sfruttare e far fuoriuscire quando uno meno se l'aspetti. Fa strano invece trovarsi "A Friend": stilisticamente fuori rotta, alienante col suo uso del sintetizzatore alla Jean Michel Jarre, eppure calza a pennello, un po' come se così avventata ed estranea al resto fosse un ponte immaginario per ciò sarebbe potuto essere in seguito; mentre "Challenging", sicuramente più legata all'impronta data in precedenza, possiede un'anima più dolce e leggera, con l'ingresso del piano e della chitarra acustica perfetti nello scandire l'incedere.

Gli Ancestors hanno fatto nettamente centro con "Of Sound Mind", un'uscita per menti aperte che in primis devono avere una forte passione per un certo tipo di rock. L'acquisto è consigliato e meritato.

Facebook Comments