ANTICIPATE – Killing For A Living

ANTICIPATE – Killing For A Living

 
Gruppo: Anticipate
Titolo:  Killing For A Living
Anno: 2008
Provenienza:  Polonia
Etichetta: Spectraphilia
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1. Situs Inversus
  2. Grind Or Die!
  3. The Dream Ends… With A Shotgun
  4. A Record Of Misery
  5. Life's Not Heaven
  6. Concocting Psycho
  7. Becoming A Monster
  8. Mutilatio Membrorum
  9. D. F. B.
  10. Shot In The Forehead
  11. Really Sick
  12. Napalm Gift
  13. Post-Traumatic Stress Disorder
  14. Intro – Extreme Deformity [cover Pungent Stench]
  15. Load The Gun
  16. Whiplash Injury
  17. Infernal Death [cover Death]
  18. Intro / The Embrace Of Reality
  19. The Dread On Their Faces
  20. Depressing Emptiness
  21. Lost In The Stream Of Words
  22. Intro-cision / False Trial
  23. Pictures From The Nightmare
  24. The Last Resting Place
  25. Audiohorror
  26. Drowning In The Turmoil
  27. Outro 
DURATA: 44:37
 

Dalla Polonia una bella mazzata death-grind, gli Anticipate mettono sul piatto della bilancia il loro primo lavoro sulla lunghissima distanza "Killing For A Living" ed esso sembra far pendere il piatto della bilancia favorevolmente dal loro lato. Un lavoro composto da ventisette pezzi che ricorda come attitudine e modo di concepire lo stile uno dei gruppi storici, per altro loro connazionale, per eccellenza: i Dead Infection.

Brani ultraveloci, inframezzati da attimi di delirio assoluto nei quali le chitarre stridono come poche e la batteria si lascia andare spesso a tirate rapide e senza sosta. Non c’è che violenza e voglia di colpire veloce e ripetutamente ed episodi come "Life's Not Heaven", "Post-Traumatic Stress Disorder" o "The Dread On Their Faces" realizzano al meglio l'idea di ciò che in scaletta è stato racchiuso.

Si trova davvero di tutto al suo interno, da una citazione di Nietzsche, "Becoming A Monster", alle cover di band storiche come Pungent Stench, "Extreme Deformity" e Death, "Infernal Death", personalizzate e rese gradevolmente proprie.

La prova complessiva della formazione è di tutto rispetto e supportata da una buona produzione che rende l’ascolto fluido, dando ai suoni collocazione propria senza impastarli, aspetto sin troppo spesso sottovalutato nel genere tanto che in molte occasioni tocca ascoltare più che dischi collezioni di rumori assortiti.

Gli Anticipate non inventano nulla, ma lo fanno davvero bene consegnando un "Killing For A Living" perfetto per gli amanti del genere e se lo siete non vi resta che farlo vostro!

Facebook Comments