ASTARIUM – Heritage Of Warlords

 
Gruppo: Astarium
Titolo:  Heritage Of Warlords
Anno: 2013
Provenienza: Russia
Etichetta: Black Metal Cult Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Holocaust Black Metal [cover Evil]
  2. Black Metal Kommando [cover Satanic Warmaster]
  3. Black Metal War [cover Graveland]
DURATA: 09:10
 

La scorsa settimana vi ho introdotto i russi Astarium attraverso il loro quarto album "Atenvx", ora facciamo un passo indietro all'uscita che lo ha preceduto. Sto parlando del demo "Heritage Of Warlords", nel quale l'unico membro SiN omaggia tre gruppi che evidentemente hanno costituito le radici del suo percorso musicale, all'insegna del black metal più crudo.

Il primo brano in scaletta è dei polacchi Evil, si intitola "Holocaust Black Metal" ed è estratto da uno split in compagnia dei Satanic Warmaster. Laddove nella versione originale lo stile è un black-thrash furioso e intransigente che sa di anni '80, la rivisitazione "arrotonda" le asprezze del suono e aggiunge un tappeto di tastiere che dona un forte senso epico, vagamente accostabile ai Godkiller di "The Rebirth Of The Middle Ages".

Guarda caso la seconda canzone è opera proprio dei Satanic Warmaster: "Black Metal Kommando" proviene da una compilation del 2005 che univa sei pezzi di un disco mai rilasciato (di cui alcune parti furono poi inserite nel primo album "Strength & Honour") più il demo "Gas Chamber" e un mini tributo ai Beherit in collaborazione con l'artista noise Moozzhead. Si tratta di una composizione dalla ritmica moderata, quasi black'n'roll, che vede poi innestate dosi di atmosfera e melodia da parte degli Astarium.

Infine a chiudere il demo, prima dell'outro nascosta, c'è "Black Metal War" dei Graveland (tratta dall'album "Thousand Swords" del 1995): meno di due minuti di black metal scarno e grezzo per una composizione molto minimale e non troppo significativa. Qui SiN adorna il pezzo con tastiere ancora sulla scia dei Godkiller e dona un suono molto più definito e "pieno", ma sempre "vintage".

Per dovere di cronaca va sottolineato come "Heritage Of Warlords" sia stato curato come una vera e propria uscita ufficiale, quindi l'etichetta di demo gli sta decisamente stretta. Nonostante ciò, visto il contenuto e la durata ridotta si tratta comunque di un lavoro soltanto per collezionisti o fanatici degli Astarium.

Facebook Comments