ASTARIUM – Nekrocosmo: Nocturnal Kali Yuga

 
Gruppo: Astarium
Titolo: Nekrocosmo: Nocturnal Kali Yuga
Anno: 2015
Provenienza: Russia
Etichetta: Metallic Media / Symbol Of Domination Productions
Contatti:

Sito web  Facebook  Bandcamp  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Lyrian Selection
  2. Nemesis
  3. Ex Nihilo
  4. Enigma (Part I)
  5. Dance Of The Agony
  6. Phaeton
  7. Strain Of Alastor
  8. Back To Katuar
DURATA: 45:50
 

"Nekrocosmo: Nocturnal Kali Yuga" è la seconda parte della trilogia di uscite che il progetto russo Astarium, ben noto da queste parti, dedica ai temi spaziali, stavolta con una copertina dalle tonalità acide e testi che scomodano anche H.P. Lovecraft. L'instancabile SiN continua a proporre un black metal sinfonico in cui le tastiere giocano un ruolo fondamentale, spiccando sempre in primo piano insieme allo scream e alla drum machine.

In queste otto tracce prosegue l'opera di raffinamento del suono, ora più studiato e meno improntato alla mera furia black metal: il Nostro è certamente cresciuto sotto l'aspetto compositivo. Sovente si coglie uno spirito narrativo nei brani, determinato anche dalle ritmiche moderate, insieme a una componente melodico-neoclassica accentuata, espressa fra l'altro attraverso alcuni assoli. Il risultato complessivo è una scaletta molto compatta e dalla quale è difficile estrapolare un singolo pezzo rappresentativo rispetto a un altro.

A livello generale le maggiori pecche sono riscontrabili nella drum machine, confusionaria quando le ritmiche divengono oltranziste — con un effetto a martello pneumatico molto grind ma poco adatto al contesto — e in generale programmata non al meglio. Al contrario il solito screaming gracchiante-gorgogliante di SiN è ora meno fastidioso, anzi le parti impostate quasi in growl si adattano bene a dare voce alle creature aliene di cui si parla nelle liriche.

Questo nuovo atto di Astarium mostra un'evoluzione incoraggiante, sulla scia del precedente ep "Nekrocosmo: Demiurge" ma con una capacità di scrittura più incisiva e con la volontà di rendere maggiormente personale la musica. Sulla pagina Bandcamp della Symbol Of Domination Productions potrete ascoltarlo interamente in streaming.

Facebook Comments