BESTIA (EST) – Ronkade Parved

BESTIA (EST) – Ronkade Parved

Informazioni
Gruppo: Bestia
Anno: 2009
Etichetta: Hexenreich Records / Evil Production
Autore: Mourning

Tracklist
1. Ronkade Parved
2. F.S.
3. Mälestus Kustutab Leegi
4. Verine Koidik
5. Silmis Härmatis
6. Taeva Tõurastaja
7. Arg Sõdalane
8. Tasumise Päev
9. Õiglaste Tulek
10. Viimne Lahing

DURATA: 42:00

BESTIA (EST) - Ronkade Parved La band estone Bestia pubblica nel 2009 il secondo album “Ronkade Parved”, un mix di black metal dalle influenze raw e pagan con l’alternativa aggiunta di strumenti atipici quali il sassofono.
Per lo più ci troviamo di fronte a un album che gioca con la scuola primorde derivante da richiami Darkthrone e Satyricon.
L’amatoriale cover rappresentante un cavaliere in assetto da combattimento unita alle parti musicali tendenti al naturalistico e alla visione del folklore nordico radicata nella formazione inquadra le realtà tematiche che danno vita ai loro testi esclusivamente scritti e interpretati in lingua madre.
L’album è un andirivieni di alti e bassi, se un brano come “F.S.” risulta piacevole all’ascolto per la semplicità con cui si accanisce così come la seguente “Mälestus Kustutab Leegi” dove il sax s’infiltra con piglio, sul lungo corso però si rivela una sorta sì di solidità compositiva ma assente di quel qualcosa in più che la faccia spiccare.
Si è cercato di ovviare all’assenza di un’ispirazione forte con cambi di tempo o altre soluzioni non sempre azzeccate, una di queste è forse quella vena melodica dolciastra che si presenta spiazzante in un ascolto che segue spesso e volentieri canonicamente lo stile black.
Il platter contiente altre due o tre tracce come “Verine Koidik” o “Taeva Tõurastaja” che si rivelano candidamente accattivanti e vanta una discreta produzione anche se il drumming leggermente più in risalto avrebbe contribuito a una maggiore spinta complessiva.
“Ronkade Parved” è una produzione gradevole, uno di quei dischi che fa il proprio mestiere senza dover inventare nulla ma offrendo una più che discreta prova.
Uscito in più edizioni sia come digipack in formato A5 limitato a 99 copie per Hexenreich Records sia in altro formato digipack limitato a 300 copie distribuito dalla lettone Evil Production, se vi piace il loro stile potrebbe essere un acquisto non indispensabile su cui fare un pensierino.

Facebook Comments