BLACK FAITH – Jubilate Diabolo [versione promo]

BLACK FAITH – Jubilate Diabolo [versione promo]

Informazioni
Gruppo: Black Faith
Anno: 2010
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Myspace
Autore: M1

Tracklist
1. My Walk In The Dark
2. Beyond The Night
3. Seduced By The Evil One
4. Thy Vital Breath
5. Jubilate Diabolo
6. Under A Funeral Moon [cover Darkthrone]

DURATA: 32:04

BLACK FAITH - Jubilate Diabolo (Promo Version) Questo "Jubilate Diabolo" in promo version rappresenta il biglietto da visita che i pescaresi Black Faith vogliono offrire alle etichette nella ricerca di un contratto discografico e si compone di cinque tracce che finiranno sul vero e proprio full con l'aggiunta di una cover dei maestri DarkThrone apparsa sul tributo italiano realizzato da Novecento Produzioni.

La band di Snarl (voce, chitarra e basso), Funestum (chitarra) e Hyakhrist (batteria) suona un black metal "classico" ma dalle diverse sfumature, dinamico e discretamente vario pur rimanendo nei canoni della tradizione. L'apertura delle ostilità è affidata a "My Walk In The Dark" che supportata da uno screaming velenoso si lancia subito a capofitto non disdegnando di mostrare una certa vena black'n'roll che sarà ripresa anche in "Seduced By The Evil One", segno forse della stima mostrata verso i padrini Nocturno Culto e Fenriz. "Beyond The Night" invece ci trasporta dalla Norvegia sino alla vicina Svezia grazie a quella tipica melodia portata in auge fra gli altri dai Marduk, gruppo che i Black Faith hanno coverizzato a inizio carriera nel 2004. Discorso a parte lo merita poi la traccia che dà il titolo al disco, in parte cantata in italiano, che si erge ad essere il pezzo più complesso e strutturato del lotto offrendo nei suoi quasi otto minuti buona parte del campionario degli abruzzesi, dimostrando che i ragazzi ci sanno fare anche quando non pestano sull'acceleratore. A chiudere il disco è la cover di "Under A Funeral Moon" presentata in una veste meno grezza dell'originale ma comunque fedele. Giudicare questo tipo di proposta non è mai facile, essendo contestabile o viceversa apprezzato sia il devoto rigore di chi si attiene all'interpretazione primigenia che la ricerca di una rivisitazione "alternativa". In questo caso a mio parere la prova è senza infamia nè lode.

Tirando le somme, "Jubilate Diabolo" è risultato col passare degli ascolti un promo solido e ben interpretato, per un black metal che può essere giudicato al tempo stesso tradizionale e derivativo in base ai gusti e alle convinzioni. Ciò non toglie nulla al fatto che i Black Faith meritano l'opportunità di poter distribuire l'album in maniera professionale. In bocca al lupo.

Facebook Comments