BLACK WITCHERY – Inferno Of Sacred Destruction

 
Gruppo: Black Witchery
Titolo: Inferno Of Sacred Destruction
Anno: 2010
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Osmose Productions
Contatti:

Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Holocaustic Church Devastation
  2. Antichrist Order Of Holy Death
  3. Apocalyptic Carnage
  4. Barbarism Domination
  5. Inferno Of Sacred Destruction
  6. Kingdom Against Kingdom [cover Conqueror]
  7. Sepulchral Witchcraft
  8. Ascension Of The Obscure Moon
DURATA: 22:52
 

Parliamoci chiaro: chi vorrebbe trovarsi di fronte a tre preti di Satana imbacuccati nelle loro toghe e incappucciati? Io per esempio. Il rituale perverso proposto dai Black Witchery a Berlino richiede ascoltatori con anime oscure, una voce velata e unghie nere. Se potete provare di essere in grado di soddisfare almeno questi tre criteri, allora mostrate di essere degni di partecipare alla messa dedicata all'impietoso Signore degli abissi degli inferi.

Il gruppo americano torna con un lavoro corto, troppo corto, ma senza compromessi. Dopo l'introduzione, i musicisti non tolgono più il piede dal pedale del gas, investendo l'ascoltatore con una massa di acciaio che lo sfracella dolcemente contro le pareti. La ritmica miete non solo vittime nelle file delle prime ondate d'assalto di emo e consorti ma agisce in profondità con il suo fuoco d'artiglieria nutrito. Lo shrapnel dilania i corpi dei miscredenti, spargendone le membra sul campo di guerra già intriso di sangue. La voce è un vento tagliente e impietoso che finisce l'opera iniziata dagli altri strumenti. Implacabilmente strappa i cuori dal petto dei caduti e di coloro che tentano di nascondersi, sperando così di sfuggire a questo macello. Gli esseri oramai divenuti inutili sulla superficie di questo pianeta non potranno approfittare di tregua alcuna per riprendersi dallo choc. I pezzi dei Black Witchery sono come una batteria di lanciarazzi multipli che distrugge la vita d'un sol colpo su una superficie di quattrocento metri quadrati. Sì, maledette carogne… tentate pure di nascondervi. Avete paura? Fate bene! Non preoccupatevi. Presto ci sarà una tregua, una tregua che vi garantirà la pace eterna nell'Inferno, dove subirete i supplizi gentilmente organizzati dai leccapiedi di Satana!

Questo disco è l'arma adatta ai fanatici del genere e del gruppo. Le funzioni di base sono rimaste così come l'affidabilità, mentre gli effetti devastanti per l'avversario sono definitivamente aumentati. L'unico difetto è la dimensione alquanto ridotta e l'uso di un pezzo di ricambio.

Il nemico tenterà sicuramente un attacco codardo con del gas nervino. Noi non faremmo altro che sorridere in faccia alla sua stoltezza con le maschere antigas sul viso. Quando, sicuro della nostra morte, egli avanzerà, gli sfonderemo il ventre con i nostri bracciali irti di chiodi da venti centimetri arrugginiti, su cui avvolgeremo le sue budella. Le teste dei nostri avversari orneranno i margini delle nostre linee, per avvertirlo di stare alla larga!

Facebook Comments