BLACKWATER – Weltgeist Corrupted

 
Gruppo: Blackwater
Titolo: Weltgeist Corrupted
Anno: 2017
Provenienza: Germania
Etichetta: WOOAAARGH
Contatti:

Sito web  Facebook  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Incentives For Cruelty
  2. Weltgeist Corrupted
  3. Pack
  4. Northern Discomfort
  5. Conspiracy Terrorist
  6. Illusion
  7. Of Behemoth And Leviathan
  8. Free From Sin
  9. Clonal Expansion
DURATA: 21:48
 

Meno male che il debutto dei Blackwater dura solo ventun minuti: se in così poco tempo riesce a fare così tanto male, non oso pensare a cosa potrebbe succedere in quaranta o quarantacinque.

Io ormai sono affezionato alle uscite di casa Wooaaargh per una semplice ragione: sono semplici. Un po' come il Kinder Cereali. I Blackwater, quintetto tedesco proveniente da Kiel, rientrano esattamente in questo disegno: diretti, senza fronzoli, senza aggiunte, senza niente dietro. Ce l'hanno con chi è al potere ("Of Behemoth And Leviathan"), ce l'hanno con chi non ha le palle di prendere posizione fuori dal coro ("Conspiracy Terrorist"), ce l'hanno con tutto e tutti e, quindi, con lo Spirito del mondo ("Weltgeist Corrupted").

Da questo odio e questo essere contro il mondo nascono venti minuti di mazzate, legnate, sprangate e calci in faccia. Suoni pieni, quadrati, spessi come il muro contro cui i Blackwater ti mandano a sbattere. Un death-grind semplicemente giusto, che non stufa, che ti ricorda che l'umanità fa schifo e che il sistema occidentale puzza di sterco di muflone. In dieci anni di attività i Tedeschi hanno composto poco più di mezz'ora di musica, ma a quanto pare per spaccare i culi è del tutto sufficiente.

Facebook Comments