BLASPHEMOPHAGHER – Return To Nuclear Hell

 
Gruppo: Blasphemophagher
Titolo: Return To Nuclear Hell
Anno: 2010
Provenienza: Italia
Etichetta: Nuclear War Now! Productions
Contatti:

Facebook  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Nuclear Apocalypse
  2. Cult Of Nuclear Hell
  3. Quantum Spear Of Annihilation
  4. Crawling Nuclear Chaos
  5. Experimental Condemnation To Eternal Agony
  6. Curse Of The Phosgene Fog
  7. Thermonuclear Devastation [cover Onslaught]
  8. Emperor Of The Black Abyss [cover Blasphemy]
  9. Growing Lifeless Desert
  10. Death, Disgust & Apocalypse
  11. Mutant Progeny Of Terror
  12. Lord Of Death Continuum
DURATA: 33:08
 

Eccoci di nuovo coinvolti in un conflitto che sicuramente vedrà l'utilizzo di armi atomiche! Vi sentite sicuri fra le quattro mura casalinghe? Mi fa piacere per voi. La macchina da guerra chiamata Blasphemophagher e la sua ciurma sono sempre felici di battere territori abitati da migliaia di persone, ignare del crudele destino che le attende!

È l'anno di Lucifero 2010. Il 19 novembre è un giorno cruciale per la società che si trova ormai sull'orlo del baratro. Centinaia di guerrieri in cuoio e borchie avanzano trionfalmente ed entrano nella capitale tedesca, Berlino. Sono coscienti del fatto che presto la vittoria sarà loro! La divisione Blasphemophagher è pronta all'avanzata e spezza le linee nemiche con la sua punta di diamante! Il sangue scorre a fiumi e la paura è da ora l'unico amico che resta all'avversario. Emos, scavate la vostra fossa e crepate!

Il trofeo per le sofferenze subite in battaglia è prezioso. Un vinile bianco a macchie nere, un poster, una toppa e un adesivo possono parere poco a un estraneo viziato e privo di gusto. Per noi metallo-dipendenti possono rappresentare un regalo fatto da Satana in persona, che ci gratifica per tanta fedeltà.

"Return To Nuclear Hell" contiene pezzi storici del gruppo. Chi non ha mai scosso la testa ascoltando "Curse Of The Phosgene Fog" o "Cult Of Nuclear Hell"? Quello che m'interessa però è il nuovo materiale. Un pezzo, infatti, apparirà sul prossimo lavoro che uscirà nel 2011.

Nell'attesa di ascoltare queste note perverse, mi distruggo le ossa gustando la parte B del disco. "Growing Lifeless Desert" è già una pista che lascia gonfiare il pacco. Le cervicali subiscono il primo martirio. La rabbia espulsa all'ascolto non lascia spazio a compromesso alcuno! "Death Disgust & Apocalypse" è da paura. Le chiare influenze dei Motorhead rendono le note ancora più cattive di quello che sono soliti fare i Blasphemophagher. Il prossimo pezzo non è da meno e le sue note dilaniano i timpani, provocando piacevoli danni perenni e tinnito. "Mutant Progeny Of Terror" mantiene la promessa contenuta nel titolo, seminando paura e terrore in chi osa guardarlo. Sarete pietrificati dalla brutalità dell'esecuzione! L’ultima canzone, "Lord Of Death Continuum", tanto attesa, finisce il lavoro iniziato dalle altre, separando definitivamente la testa dal collo!

Come sarà il nuovo disco? Sicuramente il gruppo non offrirà alcuna amnistia al pubblico. Volete terrore, sangue, distruzione, radioattività e metal impietoso? Lo avrete!

Affermate di essere fan dei Blasphemophagher? Perché non possedete ancora questo disco contaminato e altamente radioattivo? Fifoni.

Facebook Comments