BLIND RACE – Come And Get It

 
Gruppo: Blind Race
Titolo: Come And Get It
Anno: 2014
Provenienza: Canada
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Bandcamp  Reverbnation  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Hypocrite
  2. Come And Get It
  3. Hopeless
  4. Truth Or Dare
  5. Gone
DURATA: 16:32
 

Quando si ha dalla propria una voce carismatica e potente come quella di Tommy Geraldes, cantante dei Blind Race, si può mirare a raggiungere qualunque tipo di obiettivo. Con questo "Come And Get It", secondo EP finora prodotto, i canadesi cercano di farsi un po' di spazio tra i tanti gruppi di rimando agli anni '90. Di fatto, i cinque brani presenti sono una prova abbastanza camaleontica in grado di soddisfare palati diversi: non è difficile trovare rimandi ai Godsmack (pochissimo conosciuti da noi, ma molto apprezzati oltre oceano), ai Velvet Revolver più melodici, o più semplicemente ai Metallica di facile ascolto. In effetti lo stile canoro di Geraldes non è poi tanto lontano da quello di Hetfield (con le giuste differenze di tonalità), al punto che con la semplice "Gone", poco meno di due minuti di brano Country, si nota quasi immediatamente una somiglianza con gli esperimenti di "Garage Inc." in cui i Four Horsemen si lanciavano in cover tutt'altro che metalliche.

La prova del gruppo di Toronto comunque fila via facilmente, nonostante l'improvviso impatto sonoro dell'iniziale "Hypocrite". Per quanto abbia trovato il brano che porta il titolo dell'EP molto più convincente, soprattutto per via di soluzioni che meglio sfruttano la potenza del già citato cantante, devo ammettere che non mi è affatto dispiaciuto potergli affiancare anche pezzi come "Hopeless" e "Truth Or Dare". Il primo è un ottimo manifesto per il batterista Stelio Kentros, che tra passaggi arpeggiati e momenti più sostenuti fa il suo sporco dovere; il secondo, invece, pone più al centro Costas Kentros — il chitarrista — il quale può finalmente lasciarsi andare ad assoli e interpretazione, pur non allontanandosi troppo dallo stile dei "Load" e "Reload" dei 'Tallica.

Tirando le somme, una buona prova: ancora un po' acerba viste le tante porte lasciate aperte (non stonerebbero affatto se suonassero Country), ma con del potenziale interessante.

Facebook Comments