BLOOD MORTIZED – Bestial

BLOOD MORTIZED – Bestial

 
Gruppo: Blood Mortized
Titolo: Bestial
Anno: 2011
Provenienza: Svezia
Etichetta: Chaos Records
Contatti:

Facebook  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Bestial
  2. Of Dust & Doom
  3. Shadow Of The Quarter Sun
  4. Rekviem
DURATA: 18:29
 

Quattro brani, solo quattro brani sono bastati per salutare nel 2011 il ritorno sulla scena degli svedesi Blood Mortized con l'ep "Bestial". In questo 2012 ci attendiamo la pubblicazione di un album, sempre tramite la messicana Chaos Records, del quale già girano le voci e un papabile titolo: "The Key To A Black Heart".

La formazione che vede al suo interno un trio di musicisti che di esperienza ne ha da vendere — Mattias Borgh (Crypt Of Kerberos) dietro le pelli, Anders Hansson (ex Amon Amarth) alle chitarre e Mattias Parkkila (Malfeitor, ovviamente gli svedesi e Birch Mountain) — infila di seguito quattro pezzi, quasi una ventina di minuti complessivi, del classico, puro e primordiale stile death metal svedese con il minimo sforzo. È impossibile non citare almeno Entombed e Dismember quali rimandi più evidenti, le canzoni sono talmente classicheggianti che pur possedendo dinamiche e riffing strasentiti non potranno che far contenti gli inossidabili fruitori del genere.

Il duo di brani che conclude l'ep, composto da "Shadow Of The Quarter Sun" (dove spicca una discreta sezione melodica) e "Revkiem" (condito da sapori tribali sul finire), alza il livello di un prodotto orientato a mantenersi su una dignitosa sufficienza, dato che la traccia inedita "Of Dust & Doom" (originariamente "Bestial" ne conteneva solo tre e l'edizione in cassetta edita dalla Nocturnal Bloods Records era limitata a cento copie) non aggiunge nulla, se non una minima cadenza atmosferica, mentre l'apertura probabilmente è il pezzo più canonico del lotto.

«Ci siamo»: sembra essere il messaggio che i Blood Mortized vogliono lanciare con "Bestial". Attendendo quindi l'uscita del secondo disco, li consiglio a coloro che ancora non hanno avuto a che fare con questi Svedesi; se seguite band come Miasmal, Vanhelgd, Morbus Chron et similia, di sicuro l'incontro con la loro musica sarà per voi gradito.

Facebook Comments