BÖLZER – Roman Acupuncture

 
Gruppo: Bölzer
Titolo: Roman Acupuncture
Anno: 2012
Provenienza: Svizzera
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Soundcloud

 
TRACKLIST

  1. Roman Acupuncture
  2. Soul Eclipse
  3. Zeus – Seducer Of Hearts
DURATA: 12:00
 

Che cosa hanno in comune Inquisition e Bölzer? Esatto, sono entrambi duetti. Una tale costellazione, e qui intendo dalla A alla Z, anche in concerto, è rara nel metal. Il difficile è riuscire a comporre pezzi che anche con due strumenti, tre se vogliamo contare la voce, riescano a riempire l’atmosfera di ascolto in salotto e sul palco. La coppia di musicisti zurighese adempie efficientemente quest'arduo compito con scale che guardano sì verso nord, ma che ostentano anche un potenziale creato da idee proprie riprodotte in maniera affiatata. Come si dice? Troppi cuochi rovinano il brodo. Detto tra parentesi: i ragazzi hanno già suonato in Nuova Zelanda, forse ospiti dei Diocletian con cui sono stati in tournée.

La prima canzone, che porta il titolo ironico della cassetta demo, è un massacro black-death metal che rammenta qui e là alcuni cugini canadesi, che si mostrano spesso e volentieri addobbati di catene, e vizia l'ascoltatore con dei passaggi interessanti, mantenendo desto l'orecchio. "Soul Eclipse" è più lineare nell'esecuzione, anzi, trascinante, e accende ricordi scandinavi della prima ora, diluiti da sequenze al rallentatore, a volte quasi raccapriccianti, accompagnate da parti vocali strazianti. La terza pista pare muoversi nella falsariga della prima, tende, però, ad attanagliare l'ascoltatore con il ritmo delle mandibole di un coccodrillo intento a ingoiare la preda.

Che dire? Primo demo per un gruppo che non solo cela nella scarsella parecchie idee, ma anche un grande potenziale di sviluppo ed evolutivo. Non abbiate timore, sono due che sanno il fatto loro; la chitarra spacca e la batteria è piena di fantasia. Spero che i Bölzer mantengano il concetto di duo e nel frattempo li terrò d'occhio, come lo farete pure voi. Ne sono sicuro.

Facebook Comments