BULLETSIZE – The Apokalypse

BULLETSIZE – The Apokalypse

 
Gruppo: Bulletsize
Titolo:  The Apokalypse
Anno: 2009
Provenienza:  Svezia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. The Beginning Of…
  2. The Apokalypse
  3. Handmade God
  4. 1000 Deaths
  5. Alone In The Dark
DURATA: 16:40
 

I Bulletsize nascono dalle ceneri della heavy metal band Metal Wings passando da un'impostazione classicamente heavy a una thrash-death decisamente più diretta che comunque lascia ampio spazio alla melodia.

La tipologia d'assalto sonoro veloce e scandito da mid-tempo spesso raddoppiati e ben scanditi che ricordano soluzioni care a gente come Impious e The Crown, impatto e scelte dedite a passaggi ricchi d'armonia si fondono in questo caso trovando spazi anche più diluiti in cui assestare brevi attimi di respiro. I brani che compono l'ep "The Apokalypse", successore dell'album di debutto "Bulletsize", incarnano appieno lo stile delle band prima citate con l'aggiunta di una vena At The Gates nello stile intrapreso dalle linee vocali.

"The Apokalypse" quanto "Handmade God" esprimono un connubio già sentito e risentito, ma che allo stesso tempo fa sempre la propria sporca figura, "1000 Death" spinge il limite sinora proposto più in là accelerando e calcando i tempi, pestando e macinando, inframezzandosi con piccoli stacchi che servono da slancio per le ripartenze ficcanti, la canzone è percorsa da trame melodiche convincenti che la rendono la migliore del lotto.

Discorso a parte per "Alone In The Dark" che in una buona base, decisamente più dedita al suono heavy, inserisce un pre-ritornello in voce pulita dalla piacevole fruibilità. Traccia che si discosta dalle precedenti per una vivacità molto più modernista e di facile approccio e che per quanto non male probabilmente non verrà apprezzata da chi è inchiodato a certi stilemi di base.

"The Apokalypse" ci mostra una formazione in salute, una derivatività forse marcata in alcuni tratti che dovrebbe venir smussata o rielaborata per dare maggior personalità a una proposta, quella dei Bulletsize, che si muove in un mare ampio e ricco di prestazioni mediocri su cui potrebbero spiccare. Un po' d'olio di gomito e tanta convinzione nei mezzi già a disposizione sono le armi in loro possesso per guardare oltre il già sentito che li tiene incollati alla fascia di una sufficienza dovuta, ma che a lungo andare stanca.

Facebook Comments