CHRISTINVERTION – Embodiment Of Goat Blasphemy / Hail Desecration!

 
Gruppo: Christinvertion
Titolo: Embodiment Of Goat Blasphemy / Hail Desecration!
Anno: 2012
Provenienza: Russia
Etichetta: S.N.D. Production
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST "EMBODIMENT OF GOAT BLASPHEMY"

  1. Satanic Skullcrusher
  2. Fucked Ave Maria
  3. Raise The Inverted Cross
  4. Sodomizing Wretched Nuns (Infernal Defecation)
  5. Desecrating Holy Cadaver
  6. Bastard Fuckin Christ
  7. Pandemonic Unloly Hordes
  8. Goat Blasphemy
  9. Diabolos Death Cult
  10. Perverted Necrofuck
  11. Murdering For Satan
  12. Jesus Vaginal Vomit
  13. Hellish Cannibalistic Insanity
  14. Impure Butchery Of Angels
DURATA: 28:45
 
TRACKLIST "HAIL DESECRATION!"

  1. Satanazagthoth Kratornas
  2. Cannibaal Abhorer
  3. Beasthrone Goatpenis
  4. Demonster Diabolic Witchcraft
  5. Slutorture Impiety
  6. Evilution Beherit
  7. Bloodeath Black Witchery
  8. Morbidevil Bestial Summoning
  9. Vomitormets Von
  10. Massacrifice Blasphemy
  11. Unholycanthropia Archgoat
  12. 666 Warriors Live Crew
 
DURATA: 24:48
 

Il nome Christinvertion, adesso cambiato in Sin Kruzifix, non è di certo fra i più noti nella scena metal. Il trio russo proveniente da Stavoprol è composto da Pornodemon («chainsaw guitars», «electro hammer» & «stench»), Nunslaughter («demonic roar and vomit») e Necrolui («bulldozer bass» & «kukumba»), e presenta musica becera, bastarda e totalmente ignorante, attingendo in maniera palese sia dalla scena finnica di gente come gli Archgoat, che dai promotori del genere quali sono stati i canadesi Blasphemy e gli statunitensi Von, entrando quindi a far parte di quel movimento «war» che ha vantato per un certo periodo un proliferare assurdo di band. Molte di quelle formazioni appartenenti a questo circolo infernale vengono menzionate nel secondo disco, come noterete scrutando la scaletta di "Hail Desecration!".

Questa ristampa contiene i due lavori del gruppo prodotti fra il 2004 e il 2005, e analizzandola passo per passo è evidente la cura dei dettagli attuata dalla Stavoprol Nekrodivision. La confezione è in formato dvd, con tanto d'iconografia «true» con capronazzo adornato di cartucciera e motosega; sul cd quest'ultimo è dotato di maschera antigas e infligge danni al corpo di una suora in decomposizione; il poster invece è di dimensioni quattro volte maggiori rispetto all'immagine riprodotta in copertina. Tutti questi elementi fanno urlare «evviva il clichè», però è anche vero che per calarsi all'interno di una certa realtà è necessario attingere all'iconografia d'ordinanza e i ChristInvertion lo fanno discretamente, così come sono discreti per quanto concerne la parte musicale.

Tenendo conto che i ventisei brani — di questa che potrebbe essere annoverata come una raccolta — sono di breve durata e caciaroni, che le tematiche sono basate su blasfemia gratuita, alcol e Satana (non a caso all'interno della confezione si può leggere il motto semplice ed efficace: «hail blasphemy, hail alcohol, hail satanic metal; Ave Satanas») e che la componente da «macelliamo tutto e tutti» si combina spesso e volentieri con campionamenti dal gusto porno-sadico, il piatto direi che non manca degli ingredienti di base, favorevoli quantomeno ad attirare l'attenzione dei fanatici che vivono per queste insalate di malvagità rurale. È altresì ovvio che chi non è un folle adoratore di chitarre a motosega, produzioni che suonano «brutte, sporche e cattive» e immagini di quel tipo dovrebbe stare il più possibile alla larga da "Embodiment Of Goat Blasphemy" e "Hail Desecration!".

Se è guerra che volete, guerra sia: i ChristInvertion sono pronti a darvela.

Facebook Comments