CONFUSED LITTLE GIRL – Southern Gentlemen

CONFUSED LITTLE GIRL – Southern Gentlemen

Informazioni
Gruppo: Confused Little Girl
Titolo: Southern Gentlemen
Anno: 2011
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Rotten Records
Contatti: myspace.com/clgmusic
Autore: Mourning

Tracklist
1. I’d Rather Booby Screw A Walrus
2. Jeebus Ate My Matchbox
3. Have Another Popover, Froggy
4. Ink To Paper
5. Hookers On Horseback
6. Honestly, Who Gives Their Genitals Pet Names?
7. We Got A Great Big Convoy
8. Books And Guns
9. (Hey Dad) Stop Looking At Porn On My Computer
10. Vegetarian Homeless People
11. Jordan Catalano Needs to Break Up His Shitty Band
12. How Satan Stole My Heart

DURATA: 48:30

L’inverno si avvicina, il tempo è di merda, spesso piove anche troppo, l’aura malinconica e triste che avvolge questo periodo pre-vacanze Natalizie per quanto in certi momenti l’adori, in altri mi fa rimpiangere il caldo estivo, come risolvere il problema? La musica può farlo.
È da un paio di giorni che nel mio stereo gira a volume sparatissimo l’album dei Confused Little Girl, un quartetto statunitense formato da Billy (voce, chitarra), Dave (chitarra), Josh (batteria) e Red (basso) che per l’uscita di “Southern Gentlemen” ha avuto il supporto di altri due musicisti, Allen Keene (batteria, percussioni) e Chad Denhard (basso).
La musica è un southern rock di quelli alcolici nel quale l’arsura creata dal calore viene combattuta con dosi massicce di whisky, composizioni dai ritornelli che ti colpiscono da subito, titoli strampalati vedasi “Honestly, Who Gives Their Genitals Pet Names?” e “(Hey Dad) Stop Looking At Porn On My Computer” e un piglio catchy che ben si incastra in brani che prendono ispirazione fra i tanti da ZZ Top, Black Label Society, Down, C.O.C. e Alabama Thunderpussy.
Il disco è puro divertimento, è travolgente e scura la rappresentazione di “Have Another Popover, Froggy”, sono i riff che ti si piantano in testa a fare la differenza in una scapestrata “Hookers On Horseback” e “We Got A Big Convoy” dal buonissimo impatto groove, così come l’irriverenza di “Book And Guns” e il coinvolgente mood di “(Hey Dad) Stop Looking At Porn On My Computer” bastano già a garantirsi più di un passaggio con tanto di bollo d’approvazione nello stereo.
Tenete conto che il resto della tracklist vanta qualità similari esaltanti vedasi “Vegetarian Homeless People” e la conclusiva “How Satan Stole My Heart” e che ad eccezione della strana ed “estranea” per atmosfera e impronta musicale “Ink To Paper”, più intima e dolciastra, tutto fila liscio e alla grande.
Robusto come un tronco centenario e prodotto in maniera impeccabile, “Southern Gentlemen” è un ottimo lavoro di compagnia, una fantastica prova adrenalinica e sarà di sicuro ben accetto alle orecchie degli assidui fruitori del sound southern. Fatevi un giro nei vari social-network nei quali i Confused Little Girl hanno postato tracce da poter ascoltare (Myspace/Facebook), puntateli e inserite il monicker in lista acquisti.

Facebook Comments