DAMNED GODS – Demo

DAMNED GODS – Demo

Informazioni
Gruppo: Damned Gods
Anno: 2009
Etichetta: Self-Released
Autore: Mourning

Tracklist:
1. Battlecry
2. Dreams
3. SM

DURATA: 11:51

Polonia e death metal, sarebbe accoppiata ovvia (o quasi), certo è che non solo il filone più classico del genere viene sviscerato nella nazione che ha dato vita a gente come Sceptic o Atrophia Red Sun.
Qui in effetti non si parla di industrializzazione del sound ma un legame più viscerale con il doom e la sinfonia supportata dalla matrice arcigna del genere dedito alla morte.
I tre brani che formano il demo dei Damned Gods, per quanto la durata complessiva non arrivi ai dodici minuti, ci forniscono un assaggio alquanto completo di quello che i ragazzi possono offrire.
Collegamento vi è col periodo primordiale dei Crematory quando album come “…Just Dreaming” univano una massiccia dose d’impatto al viaggiare dei synth, che fornivano quell’incedere particolare e allungato alle composizioni.
Tale atmosfera si riscontra sia nell’opener “Battlecry” che nella successiva “Dreams” che però risultano più grevi al cospetto del gotico espresso dai teutonici e si possono accomunanare per certi passaggi a una frangia della scuola svedese melodica.
“SM” segua la falsariga delle due che l’antecedono, in pratica si viena a disegnare un percorso ben delineato scandito da una produzione low-fi che per quanto se ne possa dire infonde una genuinità che rende i pezzi ancor più gradevoli al mio orecchio.
La pomposità dei synth ben si accosta alle chitarre assecondando/adornando il riffing e prendendo spazio quando la musica si diluisce aumentando la carica melodica, il drumming ben assestato talvolta un tantino quadrato fa il suo dovere di base, comunque si spera possa evolversi in futuro e variegarsi maggiormente per caratterizzare un po’ di più i pezzi.
Il demo dei Damned Gods fa intendere che la direzione intrapresa sia chiara ma che le idee in tal senso devono ancora crescere e maturare per raggiungere un livello di qualità che sia superiore e competitivo.
In attesa di nuovi sviluppi, il mattone iniziale è stato posto, a loro adesso farci vedere come e dove possono arrivare.

Facebook Comments