DEATHFARE – Shotgun Surgery

DEATHFARE – Shotgun Surgery

 
Gruppo: Deathfare
Titolo: Shotgun Surgery
Anno: 2016
Provenienza: Norvegia
Etichetta: Heathen Tribes
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Final Cut
  2. Dead Girls Don't Say No
  3. Calm Down Let's Not Turn This Rape Into A Murder
  4. Kitchen Massacre
  5. Fistful Of Fuck
  6. Thirteen Pieces
  7. Great Minds Think Like Me
  8. Toetagged And Bodybagged
  9. Breathtaking Moments
  10. Torture Management
  11. 10.000 Nightmares
DURATA: 36:41
 

Randellate ci giungono dalla zona di Stavanger-Sandnes, da cui provengono i Deathfare, grazie a "Shotgun Surgery". La band ha tirato fuori un disco da scapocciamento scatenato, merito di un death metal brutale, carico di groove, accelerazioni da macello e al quale non manca una certa ironia nera in ambito lirico (titoli come "Calm Down Let's Not Turn This Rape Into A Murder" e "Dead Girls Don't Say No" sarebbero perfetti per raccontare un eventuale appuntamento al buio con uno psicopatico).

"Shotgun Surgery" mette in campo una buona capacità muscolare e aperture in territorio grind: in pratica si ha a che fare con un discreto miscuglio di Cannibal Corpse, Suffocation, Blood Red Throne, Dying Fetus e Mortician. L'album funziona, il terreno battuto è conosciutissimo e quattro dei pezzi entrati a far parte della scaletta sono stati ripresi per l'occasione da precedenti demo e incastrati a dovere: "Kitchen Massacre", "Fistful Of Fuck" (col contributo vocale di Attila Csihar dei Mayhem) e "Breathtaking Moments" da "Deathfare" del 2004, mentre "Toetagged And Body Bagged" dall'omonimo rilasciato nel 2006. La mattanza spietata si conclude infine soltanto con l'ultimo pezzo "10.000 Nightmares".

"Shotgun Surgery" non rivela sorprese: anche solo guardandone la copertina, realizzata da Mike Hrubovcak (Divine Rapture, Monstrosity, Vile e Azure Emote), è davvero facile comprendere come lo scopo degli Scandinavi sia quello di fracassare cervelli e strapazzare l'udito. Se questo vi bastasse e aveste voglia di godervi una serie di sonore legnate, valutate la possibilità di usufruire di tale delicata compagnia.

 

Facebook Comments