DEFECATION – Intention Surpassed

DEFECATION – Intention Surpassed

Informazioni
Gruppo: Defecation
Anno: 2003
Etichetta: Nuclear Blast
Autore: Leonard Z666

Tracklist
1. Continuum
2. Worldly Whys
3. Fibre Optical Illusion
4. Fever Pitch
5. 2/3 Pure
6. Under Surveilance
7. Cryonically Preserved
8. Overself
9. Protective Rage
10. Granted Wish
11. Shortfall
12. Incline
13. Time Folding Machine

DURATA: 38:57

DEFECATION - Intention Surpassed Chi non conosce i Defecation? Progetto dei due folli Harris, entrambi nei Napalm Death, che ha esordito con “Purity Dilution” su Nuclear Blast nel 1989 vendendo ben diecimila copie (cifra allucinante per una piccola etichetta di allora… e anche per un'etichetta di ora, purtroppo). Il progetto Defecation ritorna nel 2003 quando, oramai sciolto il contratto tra Napalm Death e Earache che impediva ai membri del gruppo di incidere su altre etichette (sic!), Harris è stato libero di registrare “Intention Surpassed” e di farlo uscire su Nuclear Blast. Il risultato? Grind, semplicemente Grind! Questo album è la quintessenza del songwriting in stile Harris, che potete sentire nei pezzi più ispirati dei Napalm Death, condito da una produzione pulita e una voce acida che fa percepire la nette differenza con le canzoni di “Purity Dilution”. I testi, invece, sono sulla stessa riga: ecologismo e odio per lo sfruttamento che l'uomo attua nei confronti della natura. Molti considerano questo album un colpo a vuoto, troppo simile alle produzioni targate Napalm Death, ma a mio avviso non è così. Questo full, oltre ad avere pezzi memorabili come una nuova versione di “Granted Wish” (già uscita in “Purity Delution”), trasmette la passione che ha spinto Harris a scrivere e registrare da solo “Intention…” con l'unico scopo di creare qualcosa di proprio. Il risultato è una mazzata totale. Se state cercando un album blockbuster, dove ci siano una bella copertina e delle foto di gente con gli spunzoni, supertruccata per essere vendibile ai tredicenni, allora questo cd non fa per voi; andate pure a comprare l'ultimo Ov Hell (lì c'è plastica a quintali). Se volete vedere cos'è la passione per la musica, quella che vi fa registrare e incidere pezzi con l'unico scopo di lanciare un messaggio personale, allora comprate quest'album di Mitch Harris. Il metal, quello vero, passa anche da questo cd.

Facebook Comments