DEIPHAGO – Into The Eye Of Satan

 
Gruppo: Deiphago
Titolo: Into The Eye Of Satan
Anno: 2015
Provenienza: Costa Rica
Etichetta: Hell's Headbangers Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Intro: Obliteration
  2. Evil And Adverse
  3. Bloodbath Of Genocide
  4. (6 x 6 x 6) / 3
  5. Serpentine Anti-World
  6. Calculated Acts Of Cruelty
  7. Red Dragon Of Chaos
  8. Ritual Death Of The Enemy
  9. Into The Eye Of Satan
DURATA: 35:54
 

«Are Deiphago wimped out?»: questa domanda è legittima ascoltando il materiale promozionale di "Into The Eye Of Satan". A chi si chiedesse il perché di tale quesito, basterebbe rispondere: «Stavolta si capisce distintamente che cosa suonano».

Il plotone di Voltaire 666 rende onore alla propria fama di buzzurro metallico con tracce delicate come una smerigliata in pieno viso. L'introduzione da film dell'orrore vi trascina verso un inferno di supplizi bestiali. Gli esperti di sopravvivenza conoscono tutti i trucchi per uscirne vivi e indossano dunque cuoio, borchie e bracciali irti di lunghissimi chiodi arrugginiti. Il trio sfrutta ogni tipo di distorsione chitarristica possibile per gettare un manto di caos sulle composizioni asciutte, pesanti, veloci e di una violenza bestiale. I Deiphago si odiano o si adorano. Spingono al massimo e con orgoglio l'esaltazione, provocando trambusto e infischiandosi delle mode nel Death Nero. Il risultato è degno dei primi gruppi estremi sudamericani o — anche se l'entità Deiphago ne faceva già parte — asiatici.

Questa volta la produzione è davvero più chiara. I tanti criticoni potranno convincersi del fatto che questi Filippini suonano davvero e non si limitano solo a far cagnara.

Abbiamo dovuto attendere a lungo l'uscita di "Into The Eye Of Satan", ma ne è valsa la pena. Chiunque adorasse il Death Metal bestiale, godrà all'ascolto di un lavoro degno di tale aggettivo. «No, Deiphago are not wimped out, they're just back with the beast!».

Facebook Comments