DEMPAGUMI.INC – WWDD

 
Gruppo: Dempagumi.inc
Titolo: WWDD
Anno: 2015
Provenienza: Giappone
Etichetta: Meme Tokyo
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Dempa Na Sekai ~It's A Dempa World~
  2. Dempari Night
  3. Dance Dance Dance
  4. NEO JAPONISM
  5. FD2 ~Raison D'Être Dai Bouken
  6. Chururi Chururi Ra
  7. Mamonaku, Dempagumi.inc Ga Ririku Itashimasu
  8. Dear☆Stage E Yokoso
  9. Bari 3 Kyouwakoku
  10. Fancy Hoppe U·Fu·Fu
  11. Remoniro
  12. Brand New World
  13. Irodori Sekai
  14. Sakura Apparition
DURATA: 1:01:39
 

Perché mai Aristocrazia, una webzine prevalentemente Metal e underground, dovrebbe parlare di un album prodotto da idol giapponesi? Beh, la risposta potrebbe benissimo essere perché sì. D'altronde, il mio collega spinoso già vi parlò delle Perfume e del fenomeno Babymetal l'anno scorso. Ma questa volta vogliamo fare un passo oltre, allontanandoci totalmente da ogni forma di musica estrema, e come colonna sonora per questa ardua impresa ho optato per il nuovo disco delle Dempagumi.inc.

Prima di tutto, credo sia necessaria una breve introduzione del gruppo: si tratta di sei ragazze che si presentano come paladine del cosiddetto Akiba-Kei, sottogenere che prende il nome dal paradiso degli otaku Akihabara e che proprio da questo mondo trae la propria forza. Ogni membro ha il proprio colore, la propria passione legata a questa cultura (anime, videogiochi, cosplay) e addirittura il proprio slogan, dei quali 2.5D Legend! ed Eternal almost magical girl mi sembrano quelli che meglio facciano intendere di che pasta siano fatte.

Ma prima che vi venga il dubbio che questo articolo tratti di una brutta copia dei Power Rangers, direi di passare alla musica. "WWDD" è il terzo lavoro di questo gruppo, pubblicato a distanza di due anni dal suo predecessore; le quattordici tracce in esso contenute raggiungono una durata totale che supera di poco l'ora. Le sonorità dell'intro vi trasporteranno in una sorta di parco giochi a tema "Paese Delle Meraviglie", ma non farete nemmeno in tempo a notare che vi hanno infilato i panni di Alice prima che un ottovolante vi travolga, e credetemi: scendere non sarà per niente facile. Fin da subito è possibile rendersi conto di come i binari che guidano questo viaggio siano ovviamente legati alle sonorità tipiche delle idol moderne e di protagoniste del Pop elettronico quali Perfume e Kyary Pamyu Pamyu, ma allo stesso tempo tendano a prendere direzioni che si avvicinano allo stile di Akiba.

L'orecchiabilità è indubbiamente una caratteristica di spicco, i ritornelli e le melodie di pezzi come il singolo "Dempari Night" e il suo lato b "Bari 3 Kyouwakoku" non fanno alcuna fatica a entrare in testa; ciò che invece rende l'ascolto meno semplice di quanto si possa pensare è l'uso di elementi poco convenzionali in questo ambito: la ripetizione di una struttura, solitamente utilizzata per rendere il brano facilmente memorizzabile, viene sfruttata nei pezzi più tradizionali come "Dance Dance Dance" e "Fancy Hoppe U·Fu·Fu", ma è completamente stravolta in altri brani. In "NEO JAPONISM", quello che dovrebbe essere il ritornello è in realtà composto da tre parti ben distinte, con ritmi che vengono spezzati continuamente in quella centrale e le altre due più tipicamente Pop. "Chururi Chururi Ra" è senza dubbio l'episodio più folle, con i suoi cambi di tempo continui e improvvisi, ritmi decisamente elevati e melodie che si susseguono senza tregua; alcune parti danno addirittura l'idea di essere state troncate a metà, creando un senso di continua instabilità che ricorda certi artisti Mashcore.

La velocità è un altro elemento spesso presente, tanto da avvicinarsi all'Hardcore Techno in alcune fasi, e si sposa benissimo con i suoni a otto bit da videogioco di "FD2 ~Raison D'Être Dai Bouken", mentre "Remoniro" ripropone le atmosfere da parco giochi su toni più calmi; "Mamonaku, Dempagumi.inc Ga Ririku Itashimasu" e "Dempari Night" fondono queste due facce delle Dempagumi.inc, tuttavia le nostre eroine continuano a sorprenderci con un pezzo lento e dolce come "Irodori Sekai" e specialmente con "Brand New World", che potrebbe benissimo essere stato composto da una band Alternative Rock-Shoegaze moderna, stile che in Giappone è molto apprezzato in questi anni. In alcuni passaggi è inoltre possibile trovare una discreta influenza della musica tradizionale nipponica, sia nelle melodie che nell'uso di alcune percussioni e altri strumenti, come nella conclusiva "Sakura Apparition".

Il piatto forte sono però le sei ragazze: il loro timbro acuto emana allegria e positività per tutto il disco, ma nei pezzi più caotici riesce a incrementare la dose di follia; ciò è possibile anche grazie alla scarsità di parti non cantate, ancora una volta "Chururi Chururi Ra" risulta l'esempio migliore per la prepotenza con cui le loro voci si pongono nella quasi totalità del brano. Non possiamo certamente parlare di cantanti che passeranno alla storia per le loro abilità, ma per ciò che propongono sono sicuramente adatte e riescono ad adeguarsi senza problemi alla varietà della musica; a questo proposito, è da ricordare la loro capacità di seguire anche le parti più bizzarre, come accade in "NEO JAPONISM".

Con questa uscita, le Dempagumi.inc confermano il loro valore; il supporto di produttori capaci di proporre sonorità diverse e contemporaneamente affini alla scena di cui fanno parte è fondamentale, il lavoro svolto da essi è sopra le righe e perfettamente legato al concept del gruppo. Non fatevi trarre in inganno dal fatto che sia Pop elettronico, "WWDD" è un disco che merita un ascolto approfondito per essere assimilato. Trovate il coraggio di entrare in questo mondo, non ve ne pentirete. Al massimo il vostro portafogli piangerà più di prima.

Facebook Comments