DESTRUCTION – The Curse Of The Antichrist – Live In Agony

 
Gruppo: Destruction
Titolo: The Curse Of The Antichrist – Live In Agony
Anno: 2009
Provenienza: Germania
Etichetta: AFM Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Google Plus  Youtube

 
TRACKLIST CD1

  1. The Butcher Strikes Back
  2. Curse The Gods
  3. Nailed To The Cross
  4. Mad Butcher
  5. The Alliance Of Hellhoundz
  6. D.E.V.O.L.U.T.I.O.N
  7. Eternal Ban
  8. Urge The Greed Of Gain
  9. Thrash Till Death
  10. Metal Discharge
DURATA: 48:26
 
TRACKLIST CD2

  1. The Damned
  2. Cracked Brain
  3. Soulcollector
  4. Death Trap
  5. Unconscious Ruins
  6. Life Without Sense
  7. The 7 Deadly Sins
  8. Antichrist
  9. Reject Emotions
  10. Thrash Till Death
  11. Total Desaster
  12. Bestial Invasion
DURATA: 49:33
 

Dopo aver pubblicato l'anno passato "D.E.V.O.L.U.T.I.O.N.", Schmier e soci tornano a farsi sentire più esagitati che mai anche in versione live, dimensione in cui la formazione storica dei Destruction regala attimi di pura esaltazione.

La scaletta è di quelle ambiziose e raccoglie ventuno brani estratti dal tour nipponico, fra i quali non possono non spiccare capolavori quali sono "Curse The Gods", "Mad Butcher" e l'accoppiata conclusiva composta da "Total Desaster" e "Bestial Devastation". C'è da dire che pezzi come "Cracked Brain" e "Nailed To The Cross", così come "The 7 Deadly Sins" e la traccia eponima, in tale esibizione assumono un valore davvero notevole.

I Tedeschi hanno probabilmente selezionato una delle migliori scalette possibili, anche se si troverà sempre chi rimpiangerà l'assenza di un brano o la presenza di un altro, ma non è possibile accontentare tutti quanti. Che la formazione sia in gran spolvero lo si percepisce chiaramente, la prestazione di uno Schmier indomito è buona nelle parti più pulite quanto in quelle graffianti, così come gli assoli e le basi risultano essere corposi e pieni senza che la produzione elimini quelle piccole imperfezioni che rendono un'esibizione dal vivo tale.

"The Curse Of Antichrist – Live In Agony" è in pratica la summa dell'operato ormai quasi trentennale dei Destruction, un'uscita adatta sia a chi conosce la band e non si lascia scappare nessuna delle loro pubblicazioni riconoscendone il valore, sia per coloro i quali invece non avessero un quadro completo della situazione, una prova appetibile che potrebbe quindi divenir spunto per approfondirne la discografia. Scarica di adrenalina!

Facebook Comments