DISORDER – Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles)

DISORDER – Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles)

Informazioni
Gruppo: Disörder
Titolo: Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles)
Anno: 2011
Provenienza: Germania
Etichetta: Satanica Productions
Contatti: myspace.com/disordergermany
Autore: Mourning

Tracklist
1. We Are The Dead
2. Kill God
3. Phoenix Rising
4. Lux Mundi
5. Warsoul
6. Grave Of The Universe
7. Old World Order
8. Witches
9. Becoming
10. Hail Hail Phosphorous

DURATA: 41:03

DISORDER - Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles) Quattro anni sono passati dal debutto “Wolvenstein”, tornano alla carica i Disörder, teutonici black/thrasher che a quanto sembra non hanno intenzione di mollare nulla dei loro trascorsi presentando un album, “Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles)”, che mantiene vive le peculiarità del precedente pur evidenziando un piccolo ma importante passo in avanti nel complesso.
Le movenze sono battenti ma mai estremamente velocizzate, le tastiere usate per acuire il senso di profondità insito nelle canzoni, le “spaccature” strumentali affidate a “Lux Mundi” e “Becoming” apportano quel pizzico di atmosfera in più a un album che picchia e il sound è alimentato con tonalità cupe, si vedano “Kill God” e la successiva “Phoenix Rising”. Una discreta potenza è sprigionata nell’opener “We Are The Dead”, “Warsoul” e “Hail Hail Phosphorous”, mentre l’impianto dei synth viene sfruttato con maggiore concretezza in pezzi come “Grave Of The Universe” e “Witches”, lievemente più “neri” se messi a confronto con gli altri.
I tedeschi hanno acquisito compattezza, hanno reso il songwriting leggermente più vario e sono quasi certo che potrebbero anche fare di più, in fin dei conti infatti “Sin For Salvation (The Lucifer Chronicles)” rappresenta una prestazione valida con i limiti imposti da soluzioni già sentite, è altrettanto vero che nel black/thrash cosa si pretende d’inventare? Nulla.
Gli amanti di tali sonorità troveranno quindi di proprio gradimento la proposta dei Disörder ai quali si augura di crescere ancora.

Facebook Comments