ENTHRING – The Grim Tales Of The Elder

 
Gruppo: Enthring
Titolo:  The Grim Tales Of The Elder
Anno: 2011
Provenienza:  Finlandia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Youtube  Bandcamp  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1.  I, The Exiled
  2. Silent Chanter
  3. Mellowheart
  4. Rend Me Asunder
  5. Citadel
  6. The Last Heartbeat Of An Era
  7. The Vengeance Orchestra
  8. The Grim Tales Of The Elder
DURATA: 40:56
 

Questi ragazzi finlandesi non li avevo mai sentiti nominare, quando ho ascoltato per la prima volta gli Enthring di "The Grim Tales Of The Elder", loro album di debutto autoprodotto, ho pensato: va beh, solita solfa melodic death con un po' di sinfonia e quello che qualcuno definise viking (Ensiferum???), eppure ascolto dopo ascolto hanno cominciato a divertirmi.

Certo, il lavoro si colloca all'interno di un genere che ha ormai detto e stradetto tutto, in molte occasioni però colpisce soprattutto per la maturità del riffato, mai troppo melenso, e per la prestazione delle tastiere capaci d'infondere una carica epica massiccia al già robusto lavoro delle chitarre e tale accoppiata in alcuni passaggi non è lontana dal rimembrare alcune atmosfere ed esecuzioni dei primissimi Children Of Bodom.

Il problema reale del disco è che vive costantemente una fase di già sentito, oserei dire che è formalmente gradevole quanto totalmente privo di un'anima propria, ciò limita parecchio il numero dei passaggi nel lettore perché la voglia di rimetterlo su scema drasticamente. Peccato, i pezzi di "The Grim Tales Of The Elder" meritano davvero, sia nei momenti in cui serrano i ranghi che nei frangenti in cui le melodie esplodono dirompenti possiedono quel tocco che colpisce, scivolano via uno dietro l'altro facendosi apprezzare e così "I, The Exiled", "Rend Me Asunder", "Citadel" e "The Last Heartbeat Of An Era" le ho fatte girar su un paio di volte.

Le basi, le qualità e l'impostazione tesa a creare qualcosa di realmente interessante ci sono tutte, tuttavia agli Enthring toccherà forgiare una personalità capace di farli uscire dal buio angolino dell'anonimato.

Facebook Comments