ERFIQ – Erfiq

Informazioni
Gruppo: Erfiq
Anno: 2010
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: www.myspace.com/erfiq
Autore: Mourning

Tracklist
1. Overcome
2. Stole My Smile
3. Kill the Plague
4. Medusa
5. The Greatness of the Bear
6. Great Bear (Ursa Major)
7. Stow Destroyed
8. Kill The Plague Memorial Edition

DURATA: 42:28

ERFIQ - Erfiq Gli Erfiq nascono con il monicker di Death Is Certain nel 2000, la formazione non ha però avuto vita facile e serena, purtroppo negli anni a seguire due lutti colpiscono la band.
Le figure importanti anche dal punto di vista dell’amicizia di Aaron “erFiq” Brown, bassista ucciso da un agente di polizia fuori servizio, e quella del tecnico Geremia “Great Bear” Martin a tutti gli effetti uno della crew, stroncato da una dose letale di farmaci, arrestano il progetto.
I restanti membri Chris Clover (voce e batteria), Matt Neyland e Chris Schoonover (entrambi alla sei corde) non trovano la voglia e gli stimoli per continuare rimandando a più riprese il lavoro svolto.
I guai non sono finiti purtroppo, a Clover viene diagnostico un danno ai nervi che incidono sulla mobilità delle gambe e delle braccia via colonna vertebrale, questa ennesima prova a cui i tre vengono sottoposti fa scattare una rivalsa interiore che permette loro di dar vita all’album “Erfiq”.
Composto per onorare la memoria dei due amici scomparsi e raccogliere fondi per le cure di Chris, il disco si rivela una buona miscela di death metal fra il nuovo pulitino ma efficace e il vecchio marcio e cattivo, passerete così dalla nitidezza di brani quali “Overcome” e “Stole My Smile” alla nuda e cruda realtà di “The Greatness Of The Bear” dove la registrazione da demo dona quel tocco naturale a una canzone più che discreta nel suo complesso.
Le ospitate di EdCorpse555 dei Braindead in “Overcome” e “Medusa” e quella di Omar Waqar in “Great Bear (Ursa Major)” sorreggono un disco che ha subito molteplici cambiamenti nel corso degli anni, questa versione definitiva vede la voce e il drumming di Chris completamente ri-registrati, le versioni originali remixate e rimasterizzate dal cantante/batterista e Ed al Mobile Media Mastering.
“Erfiq” è una discreta prova, non c’è nulla che magari non abbiate già sentito, c’è però una delle cose che ritengo fondamentali nell’arte in genere: l’anima.
Non si può negare che i ragazzi si siano spesi e abbiano provato in tutti i modi ad andare contro a un destino che più volte li ha respinti alzando muri, li hanno superati dando vita al sogno che cinque ragazzi avevano fisso in testa: creare la propria musica.
Il lavoro è disponibile su Cdbaby e ne sono state stampate un centinaio come “Hard Copies”, il ricavato, lo ripeto, verrà del tutto devoluto in favore di Chris per la riabilitazione, quindi oltre ad ascoltare un po’ di buona musica si fa anche del bene.
Passate sul myspace degli Erfiq (www.myspace.com/erfiq), se vi dovessero piacere, beh, un bel gesto costa davvero poco.

Facebook Comments