ESKIMADA – Eskimada

ESKIMADA – Eskimada

Informazioni
Gruppo: Eskimada
Titolo: Eskimada
Anno: 2011
Provenieza: Italia
Etichetta: P.R.A.V. Productions
Contatti: myspace.com/eskimada
Autore: Mourning

Tracklist
1. Keep In The Strength
2. All I Need
3. Stand
4. Hero
5. Lose Control
6. Interiudio
7. The 16th Minute
8. Right Now
9. Action

DURATA: 32:39

Gli Eskimada sono un progetto a crescere, nati nel 2007 e con un background musicale che va dall’altervative rock e metal al crossover più classico degli anni Novanta, hanno rilasciato un primo album omonimo che fa intravedere delle buone potenzialità e una possibile maturazione capace di aprire le porte anche a mercati più “importanti” di quello nostrano.
La proposta è catchy, suona alquanto pulitina in alcuni fraseggi, alternando quegli influssi Korn, Disturbed con inserimenti grunge oriented.
La miscela di base è molto piacevole, brani metallici e dai riff pesanti come “Right Now” e l’aura Faith No More che appare evidente in “Lose Control” fanno affacciare la parte più cattiva e quella da rocker del combo sardo, lasciando a “Interludio” il compito di affievolire i suoni con un minimalismo acustico inatteso.
Certo alle volte esagerano appesantendosi con “frizioni” vocali hardcore poco utili, la prestazione del cantante Raffaele Pibiri è infatti degna di nota sia per i cambi in corsa di “tono” che per il modo con il quale si pone sui pezzi, è quindi evidente che debbano ancora sistemare un paio di punti, però il platter non denota presenza di veri e propri filler, solo qualche lieve calo in “All I Need” e “The 16Th Minute” che allenta la tensione ma nulla che si possa definire irreparabile.
La produzione invece avrebbe potuto essere la spallata vincente, manca invece qualcosa, il basso spesso in evidenza è una scelta bella quanto rischiosa se non si hanno delle chitarre che lo supportino con un sound roccioso, questa è probabilmente la pecca di “Eskimada”.
Partire col piede giusto è avere già il 50% (e più) del lavoro pronto a essere trasportato nel futuro prossimo, su quello devono puntare, gli Eskimada possiedono le caratteristiche per uscire dall’underground ritagliandosi un posto “al sole” che con una tipologia musicale come quella da loro composta li porterebbe anche all’interno del panorama radiofonico e all’attenzione delle grandi label.
Trend a parte, sia crossover, alternative o meno poco importa, la musica di questi ragazzi è qualitativamente buona, è per questo che va ascoltata.

Facebook Comments