ETHEREAL FAUN – The Nightlitany

 
Gruppo: Ethereal Faun
Titolo:  The Nightlitany
Anno: 2009
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST

  1. The Macabre March
  2. Suffocating Night
  3. Archways Of Stars
  4. The Afternoon Of A Faun
  5. Ambiguous Greeds
  6. Dewforged Fairy
DURATA: 29:03
 

Gli Ethereal Faun sono un gruppo nato solo due anni fa, eppure, probabilmente grazie ad una intensa attività live, possiede già una certa maturità compositiva. Il loro disco “Nightlitany” si presenta subito bene, anche nel supporto fisico: artwork e stampa completamente professionali, curati e di buon livello. Già dal semplice aspetto esteriore è possibile capire cosa caratterizzerà questo disco: melodie “verdi”, folkeggianti, e dal sapore power.
Probabilmente i nostri ragazzi sono venuti su a pane e Blind Guardian, e questa grande influenza si sente: in ogni brano c’è sempre quel sentore, quel certo riffing del power helloweeniano e poi dei tedeschi guardiani (si notino le vocals di “Suffocating Night”, che rimandano completamente ad una certa “Valhalla”, sintesi tra Blind e Helloween). Il punto di forza di questo disco, e che dimostra la maturità compositiva degli Ethereal, è la capacità di cogliere l’ascoltatore, con melodie orecchiabili (anche se a volte sanno di già sentito) e trascinanti. Per tutto il disco, già si può notare da “Suffocating Night”, i ritornelli sono il punto forte, e sono facili per l’orecchio dell’ascoltatore, con i loro cori epici. Le influenze non si fermano quì comunque poichè a tratti compaiono tocchi di death, scream e growl ad accompagnare la voce femminile (in questo gruppo ha una rilevanza fondamentale, e questo è un bene, perchè rende personale e trascinante la proposta. Spesso la voce femminile viene relegata a ruolo di coro o a solista goth. Gli Ethereal Faun dimostrano che anche la voce femminile può essere rock), attacchi folk (con tastiere, ma soprattutto con delle ottime chitarre acustiche) e tocchi progressive. La produzione è davvero splendida, perfetta per il genere proposto dai nostri.
In conclusione un lavoro onesto, trascinante, e godibilissimo nel suo genere. La varietà di influenze riesce a caratterizzare inoltre la proposta, non rendendola per nulla banale, anche se per quanto riguarda la commistione e la perfetta amalgama ci sarebbe da rifinire qualcosa, aggiustare il tiro ed evitare divagazioni, per mettere davvero a segno un colpo che può significare una marcia in più per gli Ethereal Faun.

Facebook Comments