FROM ASHES REBORN – Existence Exiled

Gruppo: From Ashes Reborn
Titolo: Existence Exiled
Anno: 2018
Provenienza: Germania
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:   Facebook  Bandcamp  Spotify
TRACKLIST

    1. The Onerous Truth
    2. Fight For The Light
    3. Follow The Rising
    4. The Essence Of Emptiness
    5. Infected
    6. Existence Exiled
    7. Homicidal Rampage
    8. The Splendid Path
DURATA: 31:37

Prima pubblicazione per i From Ashes Reborn, giovani cultori di quel melodic death metal di matrice scandinava esploso agli inizi degli anni ’90. Nessuno spazio è concesso a suoni moderni o contaminati, quelle derive insomma che gli In Flames, e non solo, cavalcano con alterno successo ormai da diversi anni. Per essere esordienti, i cinque tedeschi dimostrano di avere già ben chiaro il fine da perseguire e il modo col quale raggiungerlo.

Otto pezzi compongono Existence Exiled per poco più di mezzora di musica, in cui i Nostri riescono a concentrare idee brillanti e ben sviluppate, condite da un’esecuzione decisamente pregevole. Oscure le trame di chitarra tessute da Sebastian e Dirk, aggressiva la voce di Ronni, martellante e compatta la sezione ritmica a opera di Tobias e Thomas. Questi gli ingredienti che i From Ashes Reborn pongono sul piatto. Abbastanza ruffiani da imprimersi nella mente fin dal primo ascolto e articolati quanto basta da invogliarci a ripetere subito l’esperienza, per scoprirne le sfaccettature più sottili.

Sineddoche di ciò che potrete ritrovare nel resto dell’album, l’iniziale “Right For The Light” porta in grembo le componenti citate in precedenza, per un episodio degno dei primi Amon Amarth , epurati dello spirito vichingo che li contraddistingue, si intende. Non che manchino passaggi più epici e solenni, ma l’attenzione è decisamente posta sull’aggressività e l’impatto frontale dei singoli pezzi. Arpeggi e rallentamenti, per quanto ben composti e originali, sono solo un preambolo alla successiva scarica di energia che, statene certi, arriverà a breve. La formazione tedesca non inventa nulla di nuovo, ma ha l’indubbio pregio di non suonare scontata o noiosa. Ogni singolo brano dimostra di possedere un motivo di esistere, una propria anima che collabora alla buona riuscita dell’opera.

Ottimale la resa dei suoni, a cura di Markus Stock (già al lavoro con Empyrium e The Vision Bleak), volta a donare equilibrio tra gli strumenti e una compattezza generale invidiabile a Existence Exiled. Rilasciato inizialmente solo in versione digitale, viene ora riproposto anche nel formato digipak che ho tra le mani. Ben curato nella grafica e dall’aspetto professionale, sottolinea ancor più lo spessore dell’intera proposta.

Un esordio onesto e sincero, attraverso il quale traspaiono tutta la passione e l’impegno riversati dai From Ashes Reborn nella propria musica.

Facebook Comments