FROM THE VASTLAND – Chamrosh

 
Gruppo: From The Vastland
Titolo: Chamrosh
Anno: 2016
Provenienza: Iran / Norvegia
Etichetta: Immortal Frost Productions
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Soundcloud  Youtube  Myspace

 
TRACKLIST

  1. Wizarsh
  2. The Malkusan Witch
  3. Kresaspa & Seven Daevas
  4. Chamrosh
  5. Saurva, Demon Of Hunger
  6. I & My Serpents
  7. Mardazma
DURATA: 42:46
 

Per la quarta volta su quattro uscite, la one man band From The Vastland cambia etichetta (e siamo a cinque, contando il precedente ep "Blackhearts"), approdando stavolta su Immortal Frost Productions. Ciò che resta invariato è invece lo stile di questo progetto nato in Iran e poi trasferitosi in Norvegia: black metal scandinavo, con qualche tocco orientale legato alla terra d'origine di Sina; specialmente nei testi dedicati alla mitologia persiana.

"Chamrosh", titolo del quarto album del gruppo, sciorina un black metal sferzante e spietato come da tradizione Gorgoroth (compreso uno screaming malvagissimo in tonalità alte), carico di blast beat e della furia omicida dei migliori Handful Of Hate. La scaletta tuttavia risulta sempre articolata in ogni singolo pezzo, giustificando così le durate costantemente oltre i cinque minuti: accanto alla base più assassina, troviamo passaggi che pescano ora dalla Svezia ora dai Behemoth per le atmosfere mesopotamiche, sentori eroici ("Saurva, Demon Of Hunger"), rallentamenti vari, stacchi acustici e passaggi melodici.

In questa occasione Sina (autore di musiche, testi, registrazione, mix, mastering e produzione, oltre che impegnato alla voce e alle chitarre) è stato accompagnato da Tjalve al basso (ex fra gli altri dei 1349) e da Spektre alla batteria.

Tirando le somme, non c'è un solo istante in "Chamrosh" capace del colpo ad effetto, tutto è noto ma anche privo di sbavature, solido e autentico. Chi rifugge qualsivoglia genere di novità e stranezze in ambito black metal andrà nuovamente a nozze con From The Vastland.

Facebook Comments