GOATFUKK – Goatfukk II

 
Gruppo: Goatfukk
Titolo:  II
Anno: 2011
Provenienza:   Svizzera
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Sito web

 
TRACKLIST

  1. Uwięziony W Lodzie Krainy Mgły
  2. 3 – Loch Hure
  3. Trespassing The Dark Ruins Of The Past
  4. Perwersja Człowiek
  5. Todestraum
  6. The Last Warrior's Return
DURATA: 38:08
 

Goatfukk… chi avrà letto la mia rece riguardante il primo CD demo saprà che si tratta di una formazione emergente. Un anno dopo ci offre un disco che ha la durata di un full. Quale sarà la qualità offerta? M'immolo come sempre sull’altare del metal per riportarvi l’esperienza fatta!

L’esordio era assolutamente contenuto nello standard abituale, seppure di buona qualità. "Goatfukk II" è un passo in avanti che sorprende un poco. Il piede è meno pigiato sul gas e il riffing è molto più maturo e variato. Il duo impiega tutti i mezzi per trarre l'essenza dal metal oscuro, presentandolo così in una maniera non prettamente originale ma senz'altro piacevole per l’ascoltatore. Se solo esistessero più formazioni che vivono in maniera tanto intensa la loro musica.

L'inizio dell’opera è forse troppo prevedibile per il pubblico. Per fortuna appaiono subito parti che inducono irresistibilmente a un "headbanging" sfrenato. Chi non vorrebbe perdere il suo tempo a un concerto con una grande festa legata all’immancabile mal di collo del "day after"?

Il campanilismo è una malattia diffusa, certo. Sono però ancora dell'opinione che questi zurighesi siano da seguire con attenzione!

Quanti gruppi conoscete poi che offrono testi in polacco e che fanaticamente celebrano il black?

Facebook Comments