GOATTHROAT – Rites Of Blasphemy

GOATTHROAT – Rites Of Blasphemy

 
Gruppo: Goatthroat
Titolo: Rites Of Blasphemy
Anno: 2015
Provenienza: Germania
Etichetta: Tribulacion Productions / Symbol Of Domination Productions
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1.  Evokation
  2. Drowned In Black Vomit Of The Goat Throat
  3. Howling Winds Of Pestilence And War
  4. Rites Of Blasphemy
  5. Proclaiming The Rise Of The Black Goat
  6. Hells Supremacy
  7. Incidents In The Impious Chamber
  8. Sodomy And Ecstasy
  9. End Time Prophecy
  10. The Final Mass
DURATA: 23:58
 

I Goatthroat sono satanicamente beceri e incrostati di nero, suonano e sanno di vecchio, rifacendosi a quanto prodotto dal mondo black metal ai suoi albori, attingendo sia dal panorama anni Ottanta di Sarcófago ed Hellhammer che da quello anni Novanta di Beherit e Goatlord. Il trio tedesco composto da Golzarath (voce), Necromancer (chitarra e basso) e Zdrobitor (batteria) forgia così venticinque minuti scarsi di musica morbosa e astiosa.

"Rites Of Blasphemy" è l'esaltazione del cliché: le note che vanno a comporre i pezzi, i titoli assegnati e l'iconografia attraverso la quale il gruppo esterna il proprio elogio al male sono un omaggio pedissequo a quel periodo d'oro. Nell'intera opera non c'è traccia alcuna della personalità di questi musicisti teutonici, ma non nego il fatto che siano comunque riusciti a coniare un lavoro atmosfericamente oppressivo e nebbioso, totalmente imbevuto di rozzume e nichilismo, la cui marcescenza ha il gusto di una piena devozione al verbo dell'underground.

La brutalità e la cupezza della prestazione si allontanano dalla crescente voglia di esplorare e ripulire il suono nero fattasi strada nel corso degli anni. Al contrario il passato ne regge le sorti e pertanto esclusivamente chi ancora oggi coltiva con intramontabile dedizione l'interesse per uscite di stampo old school dovrebbe avvicinare i Goatthroat e "Rites Of Blasphemy".

Facebook Comments