GRODEK – Downfall Of Time

 
Gruppo: Grodek
Titolo: Downfall Of Time
Anno: 2017
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Facebook  Google Plus  Youtube  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. From The Fog I Rose
  2. Naiade
  3. The Pale Dame
  4. Time And Black Tide
DURATA: 25:31
 

«She moved her pale face
Only I remain
I and nothing
»

Se siete qui per leggere una recensione oggettiva dove si valutano i pregi e i difetti di "Downfall Of Time", mi dispiace deludervi: io sono stato conquistato dalla musica dei Grodek.

L'unico punto che posso criticare alla band abruzzese è che brilla un po' di luce riflessa, ma si tratta di un particolare che non ha molto peso, data la qualità di questo EP. La musica dei Grodek è burrascosa, fatta di riff complessi che rimandano ai primi Opeth, impostati su un incedere lento di origine doom-death, ma che spesso aumenta di ritmo e il risultato è enorme.

Il grande pregio di "Downfall Of Time" è un certo equilibrio nel conflitto tra aggressività decadente e malinconia, tra trame che richiedono più attenzione e melodie, tra periodi di calma e altri più movimentati. L'ascoltatore ne rimane coinvolto a livello di emozioni e viene premiato a ogni ascolto, con la scoperta di nuovi dettagli che di norma sfuggono la prima volta che ci si avvicina a questi venticinque minuti di musica.

Chiedo scusa se questa può sembrare una sviolinata gratuita: è difficile non rimanere stupiti davanti a un gruppo nato nel 2014 che suona musica così matura, degna della miglior compagine scandinava formatasi in ben altra epoca. Io vi propongo di ascoltarvi "Naiade", il brano più accattivante, per farvi un'idea di cosa sono capaci i Grodek. Poi procedete a scoprirli.

 

Facebook Comments