HADIT – Introspective Contemplation Of The Microcosmus [2015]

 
Gruppo: Hadit
Titolo: Introspective Contemplation Of The Microcosmus
Anno: 2015
Provenienza: Italia
Etichetta: Caligari Records
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Occult Whispers Declare The Impending Apocalypse
  2. Interlude Meditation After The Desolation
  3. Reborn In New Flesh And Supremacy
  4. Thirteen Plans Of Nonexistence… Awaiting Kadath
DURATA: 24:26
 

Più idee, meno gente! Questa potrebbe essere la massima comune alla Caligari Records e ai varesotti Hadit. Il duo presenta quasi in sordina, a piccoli passi e in locali angusti — vedi Davesco in Ticino — il suo primo parto artistico di cupo Death Metal strisciante.

Dire che la musica dei ragazzi sia solo oscura e funebre, parlando dei temi trattati, significherebbe mettere al guinzaglio con un'offesa il risultato della loro creatività. Le strutture rammentano i classici degli Autopsy, anche se i Varesotti paiono invertire il rapporto fra le parti veloci e quelle lente dettate dai Maestri, prediligendo lo stile delle prime. Le atmosfere sono a tratti atrocemente tetre, qui si potrebbe parlare dei Winter, ma lasciano pure trasparire saltuariamente la distrazione fornita da formazioni come i Kyuss. Sprazzi dall'andamento rituale o inserti brutalmente veloci confermano ancor più la sensibilità dei musicisti nello scrivere temi avvincenti, offrendo all'ascoltatore un valore aggiunto di grande pregio. Un nome di riferimento per avvicinare i nostri lettori al tono usato dal duo è quello dei loro vicini Mefitic.

"Introspective Contemplation Of The Microcosmus" è una cassetta limitata a centocinquanta copie, un piccolo passo di grande effetto. Già gli antichi Cinesi sapevano che anche il cammino più lungo inizia con il primo passo. Aspetteremo impazienti la futura offerta degli Hadit.

Facebook Comments