HAERESIARCHS OF DIS – Denuntiatus Cinis

 
Gruppo: Haeresiarchs Of Dis
Titolo:  Denuntiatus Cinis
Anno: 2010
Provenienza:   Stati Uniti
Etichetta: Moribund Records
Contatti:

Sito web

 
TRACKLIST

  1. Entry
  2. Intent The Proem
  3. The Respite
  4. Intent Canticle
  5. Intent The Augury
  6. Bemoan The Fallen
  7. Median Existere
  8. Nine Days They Fell
  9. Intent Concupiscence
  10. Ad Baculum
  11. Intent The Succedaneum
  12. Intent Postremo Enclosure Orsorum
  13. Exeunt
DURATA: 67:11
 

Hæresiarchs Of Dis? Il nome misterioso mi ha spinto ad ascoltare la registrazione. Vedremo se mi convincerà o no. Le foto di Cernunnos, testa e unico membro del progetto, sono altrettanto misteriose e occulte quanto il resto.

Dedichiamoci ora alla registrazione! L’introduzione apre la strada al pezzo intitolato “Intent The Proem” che risveglia l’attenzione dell’ascoltatore grazie a cambiamenti di ritmo e a riffs fantasiosi. La gamma varia dalla mitragliata al pezzo lento e straziante. Straziante è anche la voce. Questa pare appartenere a un maniaco che si strappa il cuore dal petto.

Finora posso solo dire che il disco non è adatto a coloro che si aspettano dal black metal delle sonorità rozze e lineari. Mi sembra anche che l’artista desideri raccontarci una storia, storia che augura poco di buono, considerando che le sonorità sono in generale aggressive e poco gioviali. Fino al quinto pezzo trovo parecchia varietà di riff e inserti ambient o acustici che stimolano l’ascoltare.

Però, e ora siamo arrivati ai però, scopro pure parecchi punti negativi. “Bemoan The Fallen”, il sesto pezzo, è una canzone nello stile di quelle che si posso sentire in Irlanda, quando muore qualcuno. Sfortunatamente da qui il concetto del disco si perde. Le canzoni sono ormai assolutamente scontate e noiose. Lo so, è duro dirlo, ma un EP con una durata di meno di mezz’ora sarebbe stato più che sufficiente per illustrare il lavoro di Cernunnos. Peccato che la voglia di mettersi in mostra al mondo pare prevalse nella mente del musicista.

Chi acquistasse questo disco deve essere cosciente del fatto che si troverà in possesso di due registrazioni in una: una assolutamente interessante e la seconda noiosa.

Facebook Comments