Haram - Questo È Solo Chaos

HARAM – Questo È Solo Chaos

Gruppo:Haram
Titolo:Questo È Solo Chaos
Anno:2019
Provenienza:Italia
Etichetta:Dio Drone / Toten Schwan Records / Mother Ship / Tifone Crew / Drown Within Records
Contatti:Facebook  Bandcamp
TRACKLIST

  1. Questo È Solo Chaos
  2. Terra
  3. NO BOAT!
  4. Astio
  5. Solo
  6. Ansia
  7. Post Odio
  8. Hoppressione
DURATA:26:30

Questi giorni di caos mondiale dovuti al COVID-19 sono stati anche un’occasione per recuperare qualche uscita che ci era sfuggita lo scorso anno. Facciamo così la conoscenza degli Haram (حرام‎ in arabo), proibito, un concetto molto semplice alla base del progetto torinese che da qualche anno distribuisce calci e marce invettive nel sottobosco dell’hardcore più nero. Dopo un periodo trascorso tra EP e split, solcando il mare di fango che invischia queste sonorità al mondo del metal, quel fango chiamato sludge, gli Haram sono arrivati a una sorta di paludosa sintesi delle loro influenze nel primo album vero e proprio: Questo È Solo Chaos.

Non sorprende vedere i nomi di etichette come Toten Schwan e Dio Drone nel manipolo di guerriglieri che hanno portato alle stampe il disco nella primavera 2019 (anche se giunto tra le mie mani solo di recente), d’altronde la carica anarchica dei torinesi parte a mille fin dall’apertura e sputa astio su ignoranti del cazzo e fasci di merda, invitandoci ad alzare la testa e lottare. Gli Haram ci armano con una molotov di ventisei minuti liquidi e incendiari, in cui un genuino odio fa da guida attraverso un orizzonte di «consuma, consuma, consuma e crepa», si passa dalla pesante lentezza sludge di “Astio” alle vetrine e agli schermi fracassati a suon di post-hardcore in “Post Odio”.

Con Questo È Solo Chaos, gli Haram mettono in scena il delirio di esistenze consapevoli che non verrà nessuno a salvarle (“NO BOAT!”) e che solo lo scontro può combattere la pressione che le schiaccia dall’alto (“Hoppressione”). In breve, un marcio concentrato hardcore con tutti i crismi, non cercate sottigliezze tecniche o cervellotiche sperimentazioni, piuttosto prendete un pañuelo e preparatevi. Negli ultimi mesi gli Haram sono un po’ scomparsi dai radar, chissà se hanno qualcos’altro in serbo per noi.

«HOppressione
Scendi in strada, incazzati.
HOppressione
Scrivi solo merda-social, non esisti, non resisti.»

Facebook Comments