HARD RESISTANCE – 1994 Retrospective 2014

 
Gruppo: Hard Resistance
Titolo: 1994 Retrospective 2014
Anno: 2015
Provenienza: Belgio
Etichetta: WTF Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Reverbnation

 
TRACKLIST CD 1

  1. Bag Of Trash
  2. Stand Back
  3. Wake Up
  4. Humanity
  5. Who Pays Your Bills
  6. Sad Reality
  7. Religion
  8. Just A Fake
  9. Friendship
  10. Respect
DURATA: 31:45
 
TRACKLIST CD 2

  1. Out Of Credits
  2. Release The Brakes
  3. Parasite
  4. Engine Of Hate
  5. Run For The Door
  6. Tonight
  7. Scratched
  8. On Your Knees
  9. New World Order
  10. Chaotic Worldwide Insanity
DURATA: 27:33
 

È tempo di festeggiamenti in casa della band hardcore degli Hard Resistance! La formazione belga celebra il ventennio di vita compiuto nell'appena trascorso 2014 con una retrospettiva in doppio album contenente venti brani che coprono integralmente la sua discografia, attingendo quindi sia dal primo demo datato 1994 che dall'ultimo lavoro in studio "Euphemism" del 2013.

Il quartetto di Antwerp fu contagiato e invogliato da una scena che negli anni Novanta era in piena ascesa mediatica: un movimento che grazie all'esplosione e alla conferma di formazioni come Cro-Mags, Pro-Pain, Sick Of It All, Biohazard e Madball aveva fatto sì che l'hardcore mettesse la testa fuori dal circolo underground. All'interno dei brani inseriti nelle due scalette ritroverete chiare e distinguibili le influenze di queste realtà quanto quella dei seminali Agnostic Front, una radice che in quel periodo aveva dato vita al fenomeno euro-core e alla conseguente nascita di gruppi come Rykers, Vot, Spider Crew e Only Attitude Counts.

Quella degli Hard Resistance è la classica bella storia di chi suona per passione e non per soldi, come del resto è solito fare chiunque viva per ciò in cui crede. Hanno avuto alti e bassi, si sono sciolti intorno ai primi anni del 2000 e i vari membri in quel periodo hanno preso parte ad altre compagini (Unleash The Fury, In-Quest e Our Hate), per poi riunirsi nel 2008, riprendendo le attività a pieno regime. Hanno così composto nuova musica e sono finiti sotto contratto con la Strenght Records di Onno (R.I.P.) dei Cro-Mags e Roger Miret (Agnostic Front).

L'operazione celebrativa è stata realizzata in maniera tale che si potesse avere la possibilità d'incontrare il miglior materiale selezionato dal gruppo in forma ri-registrata per l'occasione. La prova — seppur fornita di una produzione odierna pulita e potente — non ha perso un grammo della natura vecchia scuola che l'ha allevata e nutrita. A corredo vanno menzionati l'ottima sezione grafica e il bel digipak apribile a più ante, nel quale sono racchiusi i due cd. L'unica nota stonata per il sottoscritto risiede in un libretto informativo esageratamente scarno: si sarebbero potuti allegare i testi dei brani per arricchire e completare ulteriormente un lavoro di per sé ben fatto.

"1994 Retrospective 2014" è solo uno dei molteplici esempi che dimostrano come l'Europa abbia dato, e dia, il proprio contributo nell'alimentare il panorama hardcore. È una di quelle uscite rivolte agli amanti del genere, a cui non dovrebbe assolutamente dispiacere trovare un po' di spazio in collezione a questi volenterosi e grintosi Hard Resistance.

Facebook Comments