INBREEDING SICK – Sodomized And Gutted

INBREEDING SICK – Sodomized And Gutted

 
Gruppo: Inbreeding Sick
Titolo:  Sodomized And Gutted
Anno: 2009
Provenienza:   Colombia
Etichetta: Cadaver Productions
Contatti:

Facebook

 
TRACKLIST

  1. Sodomized And Gutted
  2. Parricide Execution
  3. Decapitated Child
  4. Severe Perversions
  5. IIIXXXIII
  6. Corporal Disembowelment
  7. Chainsaw Surgery
  8. I Devour My Brain
  9. Butchered Through Surgical Incision
  10. As I Watch You Bleed Again [cover Stabwound]
DURATA: 33:47
 

Rozzi, brutali e malati all'inverosimile, gli Inbreeding Sick sono la conferma che la Colombia con il brutal death ci va a nozze, più è marcio e più si diverte a realizzare opere di questo tipo.

Il duo composto da Rolo (basso e voce) e Harold Sick (chitarre) con "Sodomized And Gutted" non fa altro che seguire passo per passo il manuale d'ordinanza del brutaller di professione: voce gutturale profonda alternata a gorgoglii e "suinate", batteria martellante inframezzata da passaggi il cui groove è ben scavato, atmosfere che evocano piogge di sangue e la classica attitudine da macellaio pazzo in preda a raptus da macellazione violenta h24.

Il disco è di quelli che scorre di filato non portando con sè quindi nessuna novità, c'è però un più che discreto lavoro in ambito compositivo legato alle dinamiche del riffato, bello il modo in cui Harold costruisce le scanalature in modo da sottolineare nei momenti più aggressivi la furia gore, pezzi come "Sodomized And Gutted", "Decapitated Child", "Corporal Disembowelment" e "Chainsaw Surgery" riassumono al meglio quanto di valido c'è in quest'album, ad arricchire la scaletta vi è la cover di "As I Watch You Bleed Again" degli Stabwound di "Bloodsoaked Serenades" (2002), band svedese durata davvero un cazzo, ma che ci ha lasciato un "Human Boundaries" per nulla male.

Quali sono le note negative? In primis la batteria programmata, il suono potrebbe anche andar bene, ma l'impostazione è sin troppo statica stridendo con un riffato che meriterebbe ben altra base, in secondo luogo i volumi, le chitarre appena il lavoro di batteria accelera si vedono rubata la scena dal pneumatico scandire del rullante.

Tenendo conto dei pro e dei contro "Sodomized And Gutted" è una di quelle uscite rivolte esclusivamente agli affamati, ai molestatori dediti alla malsanità delle sale di tortura del brutal, essi la troveranno alquanto gradevole e probabilmente le dedicheranno un giro nello stereo.

 

Facebook Comments