KATAKOMBI – Katakombi

 
Gruppo: Katakombi
Titolo:  Katakombi
Anno: 2014
Provenienza:  Finlandia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Sito web  Facebook  Soundcloud  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Väärä Kuu
  2. Liejuhaudan Vanki
  3. Sokea Jumala
DURATA: 26:00
 

Fin dall'illustrazione di copertina, con il suo campo nero e tre sfere di difficile interpretazione, l'immaginario cui i Katakombi rimandano è quello delle follie musicali e della "dronologia" a-schematica di gente come Khanate, Gnaw Their Tongues e Sunn O))). Paragoni sicuramente scomodissimi per una band poco più che esordiente (prima di questo EP, solo un demo), ma una volta messo il vinile sul giradischi ci si accorge che il sentiero preso dal quartetto di Helsinki punta proprio in quella direzione.

Certo, manca (ancora o volutamente, non è dato saperlo) quella totale libertà dalle forme e dalle regole di genere che contraddistingue i nomi di cui sopra, ma le tre tracce di questo mini lavoro sono un ottimo inizio: una lunga, due decisamente più brevi, testi che compaiono e scompaiono, sintetizzatori, riverberi, effetti, urla, persino un assolo inacidito e al limite del dissonante fanno bella mostra di sé senza soluzione di continuità. Tutto amalgamato in maniera quasi naturale e affatto forzata, a sottolineare la capacità dei Katakombi di far convivere stili e intuizioni decisamente eterogenee.

La matrice del metal estremo, un po' doom, un po' black e un po' death, è ancora ben distinguibile, tuttavia non lascia precise coordinate che permettano una chiara definizione di genere. Da un lato, quindi, non ci si può (e forse non ci si deve, dopo tre tracce è impossibile dirlo) aspettare le scelleratezze di Plotkin, De Jong od O'Malley, dall'altro i Katakombi si inseriscono perfettamente nell'area grigia tra loro e l'estremismo "tradizionale", intriso di spunti e rosee (rectius: nerissime) possibilità future.

Facebook Comments