KNA’AN – First Impressions

Informazioni
Gruppo: Kna’an
Anno: 2009
Etichetta: Alkemist
Autore: Mourning

Tracklist:
1. Va’Yehi (Let There Be)
2. Genesis
3. The End Of Purity
4. Scarred Forever
5. One Single Speech
6. Sulfur Salvation
7. Binding Testament
8. The 12th Star
9. Slavery
10. Goldblind
11. Walk To The Mountains

DURATA: 56:53

Band israeliana alquanto particolare quella dei Kna’an, con il debut “First Impression” offre una prestazione multisfaccetata quanto ispirata.
L’album ha una trama ben precisa, il concept da cui trae ispirazione è la “Torah”, prima raccolti di libri dell'”Antico Testamento”, creando un percorso musicale che prende il via con “Genesi” protraendosi sino all’arrivo in “Terra Sacra”.
La parte strettamente metal di questo viaggio è intrisa di death melodico e fraseggi di stampo heavy che seppur derivativi riescono a centrare il bersaglio trovando negli spunti catchy e la preparazione tecnica della formazione le armi vincenti.
Certo è che l’ombra dei Dark Tranquillity di “The Gallery” (e non solo) aleggia presente e viva nelle composizioni, così come spunti ricollegabili all’evoluzione schulderiana dei Death, non facendosi mancare davvero nulla addirittura evocando il sibilare parlato di Dani Filth nella seconda in scaletta “Genesis”.
Per quanta carne al fuoco ci sia dentro, “First Impression” scorre decisamente bene dimostrando d’esser capace di alternare momenti di pura epicità a richiami d’atmosfera diluiti e sentiti che ne fanno un’opera emotivamente viva e pulsante.
Ogni brano ricopre fieramente il suo compito, ogni tassello messo al punto giusto con aperture dedite alla musica della propria patria ad arricchirne ulteriormente il sound.
L’unico punto non propriamente negativo ma quantomeno da rivedere è la vocalità pulita che ha bisogno d’esser inserita e rielaborata in momenti e con metriche che diano la possibilità al singer d’esprimersi al meglio, purtroppo sembra stentare o non riuscire a stare al passo con la base non come timbrica ma come sensazioni e il distacco seppur non netto si percepisce.
Quasi un’ora d’album eppure arrivare alla conclusione affidata a “Walk To The Mountains” non è cosa né difficile né tanto meno impegnativa, lasciarsi andare, farsi assorbire e provare a vivere il disco a prescindere che la tematica sia più o meno di vostro gradimento renderà l’ascolto fluido e piacevole.
I Kna’an possiedono grandi potenzialità, motivazioni e voglia fanno sì che “First Impression” sia un primo passo molto più che apprezzabile e che può dire tranquillamente la sua in questo mare di produzioni metal basate spesso sull’art attack (Mucciaccia focet) e la cover figa, la musica un po’ meno.

Facebook Comments