LADY BEAST – II

 
Gruppo: Lady Beast
Titolo: II
Anno: 2015
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: Infernö Records
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Heavy Metal Destiny
  2. We Are The Witches
  3. Bind The Runes
  4. Caged Fury
  5. Heroes Of Our Time
  6. Frost Giant's Daughter
  7. Forest Of The Impaled
  8. Lose To Win
  9. Banshee
DURATA: 36:35
 

Pennsylvania: sentendo questo nome molti vedranno scorrere davanti agli occhi immagini d'immense foreste abitate da grezzi e robusti boscaioli armati di asce. Il quintetto dei Lady Beast fronteggiato da Deborah Levine è forse poco abituato a maneggiare una scure affilata, ma produce dal 2009 Heavy Metal adatto a forgiarne. L'EP di debutto eponimo uscito tre anni fa ha definito la via tradizionale percorsa dal gruppo. L'etichetta francese Infernö Records — già incontrata più volte sulle nostre pagine — si è occupata di produrre l'LP "II" e di offrirlo in un bel digipak limitato a cinquecento copie.

La possente voce di Deborah Levine polarizza già al primo ascolto e rammenta altre grandes dames dell'Heavy Metal come Kate De Lombaert o Jutta Weinhold. Parliamo di "II" nel suo insieme: al tempo di "Lady Beast" il gruppo era forse un poco indeciso sul da farsi e schietto nella messa in pratica delle proprie pensate; "II" invece brilla subito con le sue idee chiare e con un passo verso qualche melodia e l'aggiunta di varie accelerazioni. Le composizioni sono diventate più intricate e intriganti, mentre la ritmica sfrutta maggiormente gli strumenti, mostrando così come sia importante avere in squadra una voce capace di tenere il passo con la varietà delle note suonate e di interpretarle. Parlare d'influenze discutendo un disco di artigianato tradizionale come questo è quasi superfluo: ascoltando "II" vi torneranno in mente i classici di nomi conosciuti come Iron Maiden, Judas Priest, Helloween o addirittura Metallica, tutti maestri nell'attivare le cervicali.

Il debutto a tempo pieno dei Lady Beast offre acciaio cromato di prima scelta, piacevolmente laccato con tutti i cliché del genere. Gli amici dell'Heavy Metal privo di fronzoli faranno bene ad assicurarsi una copia di "II" e a tenere d'occhio l'agenda per eventuali date europee del gruppo.

Facebook Comments