LETHARGY OF DEATH – Necrology

LETHARGY OF DEATH – Necrology

 
Gruppo: Lethargy Of Death
Titolo:  Necrology
Anno: 2010
Provenienza:   Cile
Etichetta: Endless Winter
Contatti:

Myspace

 
TRACKLIST

  1. Damnation
  2. Death
  3. Remains Of A Remembrance
  4. The Treason
  5. Essential Process
  6. Adrift
  7. Finale
DURATA: 57:23
 

Nuova uscita per l'etichetta russa Endless Winter, è il turno della one man band funeral doom cilena dei Lethargy Of Death annichilire l'ascoltatore con una sonora e grevissima mazzata devota al verbo della morte. Questo annichilente progetto è la creatura di Emiaj, nata artisticamente nel 2000, aveva prodotto sinora due ep nel biennio 2005/2006 intitolati "Tribulations" e "Robe Of Death" arrivando in questo 2010 a pubblicare l'album di debutto "Necrology".

Non è sicuramente davanti a una proposta innovativa che ci troviamo, sono sette tracce che dell'insegnamento impartito da gente come Thergothon, Skepticism, Shape Of Despair e Pantheist hanno fatto virtù. Vi sono infatti internamente tutte le caratteristiche per appassionare sia i fedeli del movimento più classico e ortodosso, sia quelli che ricercano una trama melodica che faccia da supporto ed estensione delle atmosfere cineree e claustrofobiche che i brani innalzano al pari di mura invalicabili, è presente (e come poteva non esservi) quello strato spesso di malinconia strisciante che l'uso dei synth eterei e ben calibrati addensa appesantendo ancor più un incedere che alle volte sfiora l'essere marziale.

La strada intrapresa per fortuna non si limita solo a una riproposizione standard del genere provando a dare "vivacità" alla composizione con alternative al più tipico andare inserendo parti ambient/neo-classiche in "Remains Of Remembrance" o calcando la mano sull'aspetto horrorifico in "Essential Process", non si può neanche negare che Emiaj sappia dare ai pezzi una forma pregiata e quindi uno sviluppo estetico che crei interesse facendosi ammantare dalla dolcezza straniante della morte come avviene in "Death", in fin dei conti quando si mette nello stereo un platter di funeral cosa si pretende di trovare se non un velo nero di disperazione, angoscia e perché no rabbia nelle sue imponenti esecuzioni?

Inutile perdersi in giri di parole e allungare il brodo, se lo stile vi piace i Lethargy Of Death con quest'album rientreranno nei vostri canoni e un paio di passaggi nello stereo vi convinceranno della bontà dell'operato sinora svolto, a voi adesso dar loro la possibilità di farlo.

 

Facebook Comments