MAGHANAT – There’s No Escape

 
Gruppo: Maghanat
Titolo:  There's No Escape
Anno: 2010
Provenienza: Italia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti: Facebook
 
TRACKLIST

  1. There's No Escape
  2. Damn-Nation
  3. Sentenced To Hate
  4. Armed For War
DURATA: 28:02
 

I Maghanat sono una giovane formazione siciliana che ha sfoderato quest'anno il primo demo "There's No Escape". La proposta di questi grintosi palermitani consiste in un Thrash che poggia le proprie basi sulle band che in un modo o nell'altro hanno fatto la storia di questo genere. Lo stile tipico della scena tedesca e quello della Bay Area si incrociano e si amalgamano, senza farci mancare rimandi a quel Death grezzo e primordiale di metà/fine anni '80 (qualcuno ha per caso detto "Morbid Visions"?).

Il demo è composto da quattro brani, potenti e rocciosi che fanno emergere la passione genuina e rivoltosa che i musicisti coltivano e incanalano nel cervello dell'ascoltatore; quest'ultimo, impossibilitato a rimanere indifferente alle energiche e rabbiose sferzate a cui viene sottoposto, trasmette l'impulso alle vertebre cervicali e ai muscoli del collo di iniziare a roteare vorticosamente creando un risultato che non sarò certo io a dovervi illustrare. L'arpeggio iniziale della title-track (che mi ha ricordato in maniera impressionante quello celeberrimo di "One") è il punto di partenza per la nascita di una scarica adrenalinica irresistibile, incrementata dalla bellissima "Damn-Nation" in cui le influenze teutoniche Destruction e Kreator si fanno evidentissime (potrebbe tranquillamente essere una traccia bonus di "Endless Pain" o "Flag Of Hate") e che trova il suo ultimo sfogo nella distruttiva "Armed Of War" dal riffing ispirato pesantemente da "Master Of Puppets".

Inutile dilungarsi ancora: questo demo è figlio di una passione sincera e di un'attitudine che potrà far brillare gli occhi a chi ha vissuto appieno il Metal di quel periodo. Sebbene le soluzioni adottate non siano di certo originali, questo primo prodotto è veramente valido e molto consigliato agli amanti di questo tipo di sound. Certo, l'album è disponibile in download sullo space del gruppo, ma se decideste di tirare fuori qualche euro dal portafoglio e richiederne la copia fisica non sarebbe nulla di male, anzi. Giovani band crescono e meritano supporto!

Facebook Comments