MAGOA – Imperial

 
Gruppo: Magoa
Titolo: Imperial
Anno: 2016
Provenienza: Francia
Etichetta: Ten To One Records
Contatti:

Sito web  Facebook  Twitter  Soundcloud  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Imperial
  2. Resistance
  3. Sailors
  4. Kill Us
  5. Merge
  6. Remember
  7. Faith
  8. Afterglow
  9. Endlessly
  10. Pray For Us
  11. Untouchable
  12. The First Day
DURATA: 41:25
 

Arrivati alla loro quarta pubblicazione dopo aver precedentemente rilasciato due album e un EP, accogliamo sulle pagine digitali della nostra webzine la formazione d'oltralpe dei Magoa, assieme alla loro nuova, ultima creatura, pubblicata tramite la Ten To One Records: "Imperial".

In questo album il quartetto francese riversa una quantità enorme di rabbia e malcontento nei confronti dell'umanità, arrangiandola e inserendola in maniera raffinata in undici diverse tracce dalla durata piuttosto uniforme, per un totale di quarantuno minuti. Gli elementi predominanti del sound dei Nostri sono vari: partendo da una solida base metalcore con movenze un po' Groove e un po' progressive ("Kill Us", "Faith" e "Afterglow"), evidenti tanto dallo stile del cantato quanto dagli arrangiamenti delle chitarre e della batteria, vengono poi innestati elementi di un'elettronica più o meno invadente (si vedano per esempio "Merge", "Remember" e "Untouchable") che fa da sottofondo costante all'intero disco. Qua e là fanno inoltre la propria comparsa sezioni di tastiere di vario genere, che sottolineano ed evidenziano i momenti più melodici delle composizioni (come in "Imperial" e "Resistence"), già di per sé molto coinvolgenti.

Nel complesso le diverse soluzioni compositive seguono tutte uno stesso filo conduttore, il che rende l'intero disco piuttosto facile da digerire; a un orecchio poco abituato a questo genere, tuttavia, questa omogeneità stilistica potrebbe anche far sembrare alcune delle scelte negli arrangiamenti simili tra loro, senza mai veramente esserlo, eppure mai davvero banali. Un punto decisamente a favore dell'album va assegnato per le esplosioni catartiche e i crescendo emotivi inseriti all'interno dei vari pezzi: facilmente apprezzabili e molto coinvolgenti, risultano una variabile più che gradita. L'assenza di un basso nella formazione, dal canto suo, non risulta troppo evidente, per quanto ciò faccia inevitabilmente mancare comunque qualcosa al sound finale, non compromettendone comunque in alcun modo la validità.

Per essere una formazione con un certo passato alle spalle, il lavoro dei Nostri finisce per essere un buon tassello che si va ad aggiungere al loro curriculum artistico, dando prova del fatto che hanno ormai raggiunto un solido equilibrio. Non c'è che dire, questo nuovo "Imperial" è un album fresco e valido, testimonianza del fatto che i Magoa sono una realtà da tenere in considerazione, da recuperare se siete appassionati di metalcore e che può rivelarsi un ascolto piacevole anche per i meno legati a queste sonorità.

Facebook Comments