MANIPULATION – Ecstasy

 
Gruppo: Manipulation
Titolo: Ecstasy
Anno: 2015
Provenienza: Polonia
Etichetta: Satanath Records
Contatti:

Facebook  Soundcloud  Youtube

 
TRACKLIST

  1. Insomnia
  2. Sic Itur Ad Astra
  3. Lifetime
  4. Bad Boy
  5. The Paradigm Of Existence
  6. Sunset Over Vatican
  7. Temples Of Vanity
  8. Burn Motherfuckers!
  9. Dźwięk Upadku
  10. Ecstasy
DURATA: 44:11
 

I Manipulation sono una band polacca che come tante, forse un po' troppe, fa death metal. Non lo fa male, anzi, a tratti suona pure divertente, tuttavia il problema di fondo è che di dischi fotocopia ne abbiamo già sentiti troppi. Dai Banisher ai Disloyal (che con i Manipulation condividono anche il cantante, qui in veste di batterista), passando per tutta una serie infinita di gruppi della provincia continentale, pare che l'influenza dei Decapitated — anche quelli di "Carnival Is Forever" — non si fermi più. Non c'è da stupirsi quindi se, aprendo il libretto, un membro del quintetto di Gołdap scelga di farsi immortalare con una maglietta di "Blood Mantra" per la foto di gruppo.

E quindi giù di riffoni carichi di groove, breakdown e suoni smaltati, una confezione modernissima per idee e soluzioni che in questa veste suonano troppo derivative e troppo poco personali. Qualche momento apprezzabile, alcuni passaggi anche discretamente spessi ("The Paradigm Of Existence" a tratti è una bella legnata), ma una prova tutto sommato poco incisiva nel suo complesso.

Insomma, con tutto il bene che posso volere al death metal, per ascoltare i Decapitated, metto nello stereo un disco dei Decapitated.

Facebook Comments