MARE COGNITUM – An Extraconscious Lucidity

 
Gruppo: Mare Cognitum
Titolo: An Extraconscious Lucidity
Anno: 2012
Ristampa: 2015
Provenienza: U.S.A.
Etichetta: I, Voidhanger Records
Contatti:

Facebook  Bandcamp

 
TRACKLIST

  1. Collapse Into Essence
  2. Pyre Of Ascendance
  3. Degeneracy Pressure
  4. Nascency
  5. Ergosphere
  6. Pulses In Extraconscious Lucidity
DURATA: 49:23
 

Torniamo finalmente dalle parti di Jacob Buczarski per un recupero quanto mai doveroso. Meno di un anno dopo quel mezzo capolavoro di "Phobos Monolith" di cui vi parlammo questa estate, I, Voidhanger torna sul luogo del delitto e decide di promuovere il secondo album del progetto californiano, in origine uscito su cd-r in centocinquanta misere copie autoprodotte dal Nostro a nome di Lunar Meadow Records, anno domini 2012. L'operazione dell'etichetta di Luciano Gaglio permette così a tutti gli appassionati di black metal atmosferico di andare a sviscerare l'interessante percorso seguito dalla one man band del Pacifico nei suoi primi anni di attività.

"An Extraconscious Lucidity" è senza se e senza ma il lavoro prodromico al già citato "Phobos Monolith", in cui Buczarski ancora flirta con reminiscenze novantiane e ritmiche meno d'atmosfera e più d'impatto ("Pyre Of Ascendance"), mentre i suoni sono più freddi e meno avvolgenti, nonostante la completa rimasterizzazione. Al di là di questi aggiustamenti minimi — ma essenziali — la classe di Mare Cognitum è innata e dunque già evidente. Con il susseguirsi dei brani, l'album va compattandosi, riff e melodie sono messi maggiormente a fuoco, con l'ultima accoppiata di canzoni che sbanca il botteghino: un'atmosfera da altro mondo, da contemplazione interstellare, e d'un tratto i suoni assumono tratti epici e magniloquenti, con basi di sintetizzatore a ispessire ulteriormente una chitarra avvolgente quanto affascinante.

Ora, per essere completisti fino in fondo, dovremmo chiedere ad artista ed etichetta di concludere l'operazione di rispolvero e rimettere in circolazione anche il debutto "The Sea Which Has Become Known". Nell'attesa, godiamoci questo ritorno di fiamma per la fantascienza e le frontiere spaziali che oggi (finalmente) permea tutto il mondo occidentale. Mare Cognitum è la colonna sonora perfetta per il vostro prossimo viaggio siderale.

Facebook Comments