METHERRA – World Of Discord

 
Gruppo: Metherra
Titolo:  World Of Discord
Anno: 2010
Provenienza:  Norvegia
Etichetta: Autoprodotto
Contatti:

Non Disponibili

 
TRACKLIST

  1. With Our Eyes Shut Blindly We Aim For The Next In Line
  2. He Who Devours Our Land
  3. Thou Whore Of This Haven
  4. This Oblivion Gate
  5. World Of Discord
  6. Aftermath 
DURATA: 28:22
 

La Norvegia è terra più conosciuta per il black che per il movimento death metal anche se di nomi buoni ve ne sono stati e ve ne sono tuttora, penso a esempio a Cadaver/Cadaver Inc. o ai Blood Red Throne.

I Metherra sono una giovane realtà con le idee molto chiare, già da un primo ascolto veloce la band mi aveva impressionato per l'impatto e la prestanza delle tracce di questo loro secondo demo intitolato "World Of Discord", dopo vari passaggi me ne sono innamorato.

Per fare un paragone, per quanto azzardato, pensate a una fusione fra gli Enslaved, il death svedese dell'era dorata Göteborg e la passionalità più arcigna della scena classica legata al suono del metallo della morte classica e avrete a che fare con questi ragazzi.

Sei brani che fra aperture melodiche, violenza sparata death, attimi quietamente malinconici e aperture in pulito epicamente vichinghe erigono mura solidamente ben costruiti. Già nella prima traccia "With Our Eyes Shut Blindly We Aim For The Next Line", così come nell'eponima, si presentano palesi gli echi della formazione di Grutle Kjellson, molto più evidenti nella seconda citata che maggiormente preme su sonorità evocative.

"Thou Whore Of This Haven" nel momento in cui molla leggermente la presa da ritmiche sostenute fa emergere un lato sensibile e intimo che prende piede ancor più quando la chitarra solista inizia a ricamare un assolo melancolico e decadente, mentre "Oblivion Gate" si distingue per la varietà nel riffato e per una progressiva brutalità che la rende la traccia regina del mini lavoro.

Curato nel dettaglio sia dal punto di vista della produzione, ben definita e possente, sia per ciò che riguarda l'artwork con un lavoro piacevole da guardare, "World Of Discord" è un vero gioiellino, un gioiellino però limitato a sole centocinquanta copie e che consiglio non farvi scappare.

 

Facebook Comments