MIDNIGHT – Complete And Total Hell

MIDNIGHT – Complete And Total Hell

Gruppo:Midnight
Titolo:Complete And Total Hell
Anno:2012
Provenienza:U.S.A.
Etichetta:Hell’s Headbangers Records
Contatti:Sito web  Facebook  Bandcamp  Instagram  Spotify
TRACKLIST

  1. Funeral Bell
  2. All Hail Hell
  3. Servant Of No One
  4. Unholy And Rotten
  5. I Am Violator
  6. Hot Graves
  7. Long Live Death
  8. White Hot Fire
  9. Endless Slut
  10. Lord In Chains
  11. Strike Of Midnight
  12. Take You to Hell
  13. …On The Wings of Satan
  14. Turn Up The Hell
  15. Black Rock’n’Roll
  16. It’s a Sacrifice
  17. Vomit Queens
  18. Screams Of Blasphemy
  19. Cross Held High
  20. Lucifer’s Sanctuary
  21. Berlin Is Burning
DURATA:74:01

Nero e ancora più nero: per i cosiddetti fan moderni del black tutto deve essere nero come la pece e true, altrimenti non lo accettano. Nel caso di Complete And Total Hell, invece, di nero c’è solo lo speed dei Midnight. Certo, l’esperienza dice che è difficile trovare gruppi validi in questi sottogeneri, ma mai dire mai.

Parliamo prima del concetto di questa raccolta, la quarta di un gruppo fondato nel 2003, che uscirà il prossimo 25 settembre. Contiene tutte le registrazioni antecedenti il primo e attualmente unico full pubblicato l’anno scorso e intitolato Satanic Royalty. Non mi è facile giudicare il risultato basandomi esclusivamente su una manciata di mp3, senza potere vedere l’aspetto del prodotto finale; so solo che saranno stampati CD ed LP doppi.

Vere sorprese non se ne trovano nelle tracce di Complete And Total Hell. Il gruppo attinge a piene mani dai classici come Hellhammer, Venom, dal rock Anni Settanta e altri ancora, sfruttandone tutti i cliché. Personalmente ritengo che la musica dei Midnight sarebbe molto divertente per passare il tempo a una festa o in sede live. Per rendere un’idea di quel che vi aspetta, posso dirvi che l’impressione generale è quella dei Bewitched — la voce è quasi uguale — ma con meno spigolature e con uno stile definitivamente più rozzo.

Acquistando questa raccolta non vi farete del male, ma non avrete neppure un pezzo di metallo particolarmente interessante, per quanto divertente, in collezione. Mettiamola così: chi non si è mai interessato troppo al passato del metallo sarà forse più soddisfatto dell’acquisto di Complete And Total Hell rispetto a quelli che, come me, hanno un orizzonte musicale molto ampio e profondo.

Facebook Comments