MIRROR OF DECEPTION – A Smouldering Fire | Aristocrazia Webzine

MIRROR OF DECEPTION – A Smouldering Fire

Informazioni
Gruppo: Mirror Of Deception
Anno: 2010
Etichetta: Cyclone Empire
Contatti: www.mirrorofdeception.com – www.myspace.com/mirrorofdeception
Autore: Mourning

Tracklist
1. Isle Of Horror
2. The Riven Tree
3. Heroes Of The Atom Age
4. Bellwethers In Mist
5. Unforeseen
6. December
7. Lauernder Schmerz
8. Walking Through The Clouds
9. Leguano
10. Sojourner
11. The Flood And The Horses
12. Voyage Obsure

DURATA: 57:07

MIRROR OF DECEPTION - A Smouldering Fire Vent’anni di carriera non sono uno scherzo, è questo il traguardo che i tedeschi Mirror Of Deception festaggiano in questo 2010 dando in pasto ai propri fans un nuovo e fantastico album: “A Smouldering Fire”.
Il doom è uno di quei generi che negli anni ha difficilmente seguito mode o si è svenduto al miglior offerente, è innegabile infatti che le influenze interne ai platter del genere, siano spesso “skippate” da chi per metal intende solo certe branche e non ama il sound classico e le ritmiche spesso pachidermiche che si possono riscontrare come una delle caratteristiche fondamentali dello stile.
I dodici pezzi inseriti in tracklist arrivano alle nostre orecchie a distanza di ben quattro anni dall’ultimo full uscito, “Shards” (2006), e che era stato seguito solo dalla pubblicazione di due split rispettivamente con i Tefra (2008) e Garden Of Work (2009).
Le impronte di act importanti nel sound dei teutonici non mancano, dai Black Sabbath ai Candlemass, dai Cathedral ai Reverend Bizzare accompagnate da soluzioni che fanno affiorare di tanto in tanto una vena folk e soprattutto hanno quali valori aggiunti la presenza dell’heavy di stampo NWOBHM e una chiave psichedelica seventies che rendono esaltante il trascorrere un’ora in compagnia di un platter così vario ma ben portato.
Sin dall’opener “Isle Of Horror” si percepisce nettamente come questa miscela esplosiva sia pronta a scatenarsi, è infatti un brano che fra Sabbath, venatura Maiden e una spirale mastodontica che ricorda i Thergothon dichiara aperti i giochi senza mezzi termini.
Con “Bellwethers In Mist” è il folk invece a prendere il largo, un pezzo che per la vivacità e l’armonia che diffonde sembra uscito da un altro discone da poco in giro, l’ultimo degli Slough Feg “Animal Spirits”, che si sian dati la mano?
La visione da cantastorie o menestrello che dir si voglia è talmente calzante ad entrambi i lavori che è stata una piacevole esperienza soprattutto dato il fatto che casualmente li ho fatti girare nello stereo uno dietro l’altro notando questa affinità emotiva realmente incredibile, certo i Mirror Of Deception sono più pesanti ma è l’arcaico sentore sprigionato il collegamento di base del paragone.
Il problema reale è che “A Smouldering Fire” è talmente bello che ogni traccia meriterebbe un dilungarsi continuo per l’interesse che provoca, gli stessi intermezzi di appena un minuto come “Heroes Of The Atom Age” e “December”, per citarne solo due, hanno una collocazione precisa nel mood sfaccettato e in costante evoluzione che identifica con ogni singola canzone una precisa parte del carattere di quest’opera, discorso che vale anche per episodi di spessore ma d’ancora diversa estrazione come una “Leguano” levigatamente post e una “The Flood And The Horses” nella quale l’aspetto psych da trip floydiano si coniuga con i Black Sabbath formando un corposo vortice di natura seventies e teniamo in conto l’epicità conclusiva che innalza “Voyage Obscure”, sarebbe un peccato non prenderla in considerazione.
La prima versione rilasciata dalla Cyclone Empire conterrà inoltre un secondo disco come bonus che ripercorrerà le decadi di storia della band, chicca in più che vale la pena non farsi scappare.
Chi conosce i Mirror Of Deception non avrà che da comprare e aggiungere “A Smouldering Fire” in collezione, è un album completo, suonato e composto divinamente, ha ottenuto dal sottoscritto l’iscrizione di diritto nella propria top ten del genere per quest’anno, superbo è l’aggettivo che più gli dona. BUY OR DIE!