MISERY INDEX – Pulling Out The Nails

 
Gruppo: Misery Index
Titolo:  Pulling Out The Nails
Anno: 2010
Ristampa: 2011
Provenienza:  U.S.A.
Etichetta: Hammerheart Records
Contatti:

Facebook  Twitter  Bandcamp  Reverbnation

 
TRACKLIST

  1. Manufacturing Greed
  2. Your Pain Is Nothing
  3. Blood On Their Hands
  4. Pulling Out The Nails
  5. Dead Shall Rise [cover Terrorizer]
  6. My Untold Apocalype
  7. Alive
  8. Reality Distortion [cover Disrupt]
  9. Sheep And Wolves
  10. Exception To The Ruled
  11. The Imperial Ambitions
  12. Multiply By Fire
  13. Defector (Thinning The Herd)
  14. Conquistadores
  15. Walls Of Confinement [cover Napalm Death]
  16. Scene And Not Heard
  17. Hang 'Em High
  18. Love It Or Leave It
  19. Discordia [versione acustica]
  20. Ruling Class Cancelled
  21. 49 Seconds Of Hate
  22. The Color Of Blood
  23. Meet Reality
  24. The Living Shall Envy The Dead
  25. Demand The Impossible
  26. Panopticon
  27. Screaming At A Wall [cover Minor Threat]
  28. Alive? [versione dal vivo]
  29. 29. My Untold Apocalypse [versione dal vivo]
  30. Manufacturing Greed [versione dal vivo]
DURATA: 01:17:11
 

I Misery Index poggiano la loro carriera sulla figura di Jason Netherton, musicista entrato nel gotha del metal estremo con i Dying Fetus di cui fu basso e voce dal 1991 sino al 2001, una volta uscito da quella realtà oramai avviata si dedicò al suo progetto che nello stesso anno pubblicò l'ep "Overthrow" e replicò due anni più tardi, intervallato da vari split, con il disco d'esordio "Retaliate".

Da quel momento in poi la formazione riuscì a ritagliarsi sempre più spazio pubblicando una serie di lavori che gli valsero anche i favori della critica e come spesso avviene quando una band va troppo bene o scompare prematuramente, o viene utilizzata per alimentare la macchina fabbrica soldi delle etichette ed è cosi che venne pubblicate questa raccolta

"Pulling Out The Nails" — titolo ripreso dalla prima canzone composta dal gruppo —che la Hammerheart sta re-immettendo sul mercato non è un Best Of nuovo di pacca, era già stato rilasciato nel 2010 per Anarchos Records, l'etichetta di proprietà della band, è una ristampa arricchita dall'aggiunta di un secondo disco bonus contenente performance live registrate a Berlino nel 2010.

I brani in esso contenuti vanno dal 2001 al 2008, si è attinto dagli ep "Overthrow" e "Dissident", dagli split dati alla luce in quel periodo, riesumando poi qualche cover di nomi storici quali Napalm Death, Disrupt, Terrorizer e Minor Treat, infilando versioni alternative —  come avviene per "Discordia", presentata in veste acustica — e non facendosi mancare i pezzi dal vivo a chiusura di un prodotto che onestamente è relegato all'ascolto di chi è appassionato conoscitore della storia di Netherton e soci, desideroso magari d'averne un quadro più completo e corposo.

Non avendo ricevuto copia fisica del prodotto ma unicamente mp3 e basandomi su ciò che un amico mi ha mostrato fornendomi la sua copia in prestito — che bello recensire i lavori di certe etichette e dover chiedere aiuto agli amici per parlarne —, se il libretto fosse rimasto uguale a quello della prima versione sarebbe alquanto ricco di informazioni, note e conterrebbe la lista degli show tenuti dalla band sino a quel momento per un totale di ventiquattro pagine. Per quanto riguarda l'allegato dvd non saprei cosa dire visto che anche in questo caso non ho avuto possibilità di visualizzare i filmati e quindi sarebbe poco corretto parlare di ciò che non si conosce.

Limitandomi quindi solo al lato strettamente musicale, consiglierei un acquisto simile esclusivamente a chi pensa di essere un fanatico adoratore dei Misery Index, in caso contrario potete saltarlo a piè pari, per iniziare la loro conoscenza gettatevi all'ascolto dell'album di debutto e andate avanti di conseguenza.

Facebook Comments